Big Bang Theory

bigbang

Poco ma sicuro, questa è una delle serie tv più nerd in circolazione.

Spassosissima, mi sono ritrovato più di una volta a rotolare sul divano in preda ad una incontenibile risata che sembrava non finire più. Sono quei momenti in cui ti rendi conto che la tua risata è una cosa ridicola, quasi patetica, ma questo invece di rattristarti peggiora la situazione e scatena un nuovo attacco di isteriche convulsioni…

Le vicende ruotano attorno a Leonard e Sheldon, due coinquilini dal quoziente intellettivo molto elevato, entrambi laureati in fisica (rispettivamente sperimentale e teorica) e ricercatori in un’università, uno più incapace dell’altro a coltivare relazioni sociali. I loro unici amici sono Howard e Rajesh (ma tutti lo chiamano Raj), altri due geniacci pieni di problemi. Si ritrovano spesso per cenare assieme con cibo etnico e per organizzare partite di giochi di ruolo o videogames.

La situazione è piuttosto stabile sino a quando non si trasferisce sullo stesso pianerottolo di Sheldon e Leonard una nuova vicina, Penny, la classica bionda bella ma… non altrettanto sveglia. Diciamo pure stupida, tanto che in una gara di intelligenza contro una pigna vincerebbe quest’ultima con un ottimo vantaggio.

Comunque, come dicevo, qui iniziano i guai. Ovviamente Leonard si innamora di Penny ed intraprende un goffo corteggiamento per conquistarla, ottenendo inizialmente ben pochi risultati. Al più finisce nella friendzone, ma (ALLARME SPOILER) non ci rimarrà a lungo. Nossignori, perchè Leonard è l’emblema della speranza per ogni nerd, il baluardo di coraggio e intraprendenza capace di risollevare l’animo di chi ha ottenuto solo lunghe serie di fallimenti in campo sentimentale… è il Ron Weasley della situazione. Di più non dico che è già troppo.

Bene, questa è la trama. Ora dedichiamoci ai personaggi.

Cominciamo con quello che secondo me è il più figo: Raj, l’astrofisico. Il poveretto è talmente sfigato da non riuscire a parlare con le donne. Anzi, di più, non riesce a parlare anche solo se sono presenti donne nelle stanza. Basta che una donna entri nel suo raggio di percezione e si ammutolisce. Questo lo rende un individuo piuttosto silenzioso, tanto che a volte i suoi stessi amici si dimenticano della sua presenza e vanno a dormire, lasciandolo solo e a luci spente nel loro appartamento…

Poi viene Sheldon, l’autistico. Oh, in realtà non è proprio autistico, ma ci va vicino: organizza il proprio tempo fin nei minimi particolari in maniera rigida e ripetitiva nel tentativo di instaurare una solida routine (classico esempio il bucato solamente il sabato sera ad un’ora precisa e stessa cosa per andare al negozio di fumetti, sino ad impostare un orario anche per le “funzioni corporee”). Non sa cosa sia il sarcasmo, non capisce le battute e prende ogni modo di dire seriamente. Si reputa superiore alla stragrande maggioranza dell’umanità e non perde occasione per ostentare la propria intelligenza dinanzi agli altri, colleghi e superiori compresi. Ora viene il bello: ha stipulato un contratto tra coinquilini con Leonard che, tra le varie cose, prevede clausole per i viaggi nel tempo, scenari apocalittici e preavvisi di 12 ore per il coito. Esatto, Leonard non può “spazzare” senza avvisare con largo anticipo il suo caro ed invadente amico.

Eccoci ad Howard, l’ingegnere aerospaziale. Sembra una cosa figa, no? Esatto! Ed è per questo che lui la usa ogni volta che può per rimorchiare, assieme a svariati altri approcci. Ma non pensate neppure per un attimo che sia il Barney Stinson della serie perchè… và sempre in bianco. Come ho detto all’inizio, è anche lui incapace nelle relazioni sociali. E’ ebreo e vive ancora con sua madre, un’ipotetica donnona dalla voce stridula e possente (non si vede mai neppure una volta, anche se viene descritta come estremamente sovrappeso da innumerevoli battutine del figlio). Ha un look un pò alla Beatles ed indossa sempre maglioni a collo al… dolcevita. Ci tiene a precisarlo.

Infine ecco Leonard. E’ il più normale del gruppo, si rende conto di essere un nerd tra i nerd e questo a volte lo vede come un peso, ma in fin dei conti lo accetta. Come ho già accennato, è innamorato della biondina della porta accanto (e come dargli torto?) tanto da recitare la parte del secchione che fa i compiti per la più gnocca della classe, come ad esempio andare dal suo ex fidanzato a recuperare il televisore… scena epica! E’ l’unico capace di sopportare Sheldon, cosa straordinaria.

Per chi non avesse mai visto Big Bang Theory, glielo consiglio vivamente.

Ci sono molti motivi per il quale lo adoro, dalle attività nerdiche svolte dai personaggi alle elaborate battute su base scientifica scritte dai produttori, ma nessun motivo è al pari di questi due: Penny. E non sto sbagliando a contare, se capite cosa intendo…

A parte gli scherzi, mi piace anche perchè mi rispecchio in alcune scene come quando organizzano i play party o nelle complicate discussioni sui viaggi nel tempo o sulle capacità dei personaggi dei fumetti.

In compenso ha anche dei lati negativi, primo tra tutti le fastidiosissime risate false utilizzate ogni 2,37 secondi per ogni ca*zata: Sheldon guarda Leonard (risata) Leonard guarda Sheldon (risata) Sheldon continua a fissare Leonard (risata) Leonard distoglie lo sguardo (risata) Leonard torna a guardare Sheldon (risata) che lo sta ancora fissando (grassa risata con gente che casca dalle sedie da quanto è esilarante questa scena)…

Altra cosa che non apprezzo, e qui vi avverto che si cade sullo spoiler (ALLARME SPOILER), è il modo in cui trasformano il personaggio di Sheldon nelle stagioni dopo la 4°. A mio parere lo stanno rovinando rendendolo troppo “umano”. Lui è divertente proprio per l’incapacità di intrattenere relazioni e, sebbene sia naturale modificare i personaggi durante le varie stagioni, secondo me esagerano. Per Penny va anche bene, dal momento che vivendo tra secchioni è naturale farsi più svegli (o almeno così pare), ma Sheldon no.

Basta, ho detto tutto. Il resto è perfetto!

Ora tocca a voi. Vi piace BBT? Non dite di no perchè non ci credo…

Perchè vi piace? Cosa cambiereste e cosa manterreste uguale?

Quale personaggio vorreste conoscere?

Aspetto le vostre risposte!

Annunci

6 thoughts on “Big Bang Theory

  1. Pingback: Operazione Nerd

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...