Amici Virtuali

Alcuni non riescono a capirlo.

Pensano che un amico conosciuto su internet valga meno di quelli che vivono nel real. Io non sono d’accordo.

Condividi esperienze, parli, stringi un legame… niente di diverso rispetto a ciò che accade con persone in carne ed ossa. E’ persino più facile.

Solo che invece di prenderti una birra con il tuo amico ammazzi un boss.

L’argomento di cui vorrei parlare sono le amicizie nate online.

A tutti i nerd è capitato di farsi degli amici giocando a qualche MMO, magari dopo essere entrati in una gilda o aver combattuto in squadra con individui simpatici. Ci si presenta, si fa qualche battuta e, piano piano, nasce qualcosa: un’intesa reciproca, un sentimento di sollievo quando loggando di scopre che il proprio amico è online ed un forte entusiasmo nel partire all’avventura insieme a lui.

Magari comincia con una chat e, dopo un pò di tempo che si gioca spalla a spalla, si comincia ad usare anche il microfono. Il tono di voce, in principio timido ed incerto, diventa sicuro e familiare, accompagnato magari da esclamazioni abituali che rendono speciali questa nuova amicizia.

Giocare coincide dunque da quel momento con il ritrovarsi tra amici e divertirsi insieme a loro al pari di come accade in un salotto. Risate, frecciatine, talvolta anche insulti se la situazione si scalda. E’ un modo per socializzare, dunque, e non solo svagarsi per conto proprio.

Nonostante la certezza di aver instaurato una buona amicizia con i propri compagni di gioco ci si porta appresso anche un sentimento negativo: la vergogna. Esatto, vergogna. Questo perchè la società impone di doversi incontrare personalmente per definirsi amici. Dunque non è facile ammettere davanti ad altre persone di avere degli amici online perchè “suona da sfigati”.

Non è giusto. E’ divertente tanto quanto un’amicizia nel real, ma è discriminata. Talvolta è addirittura più sincera in quanto all’interno del web molti pregiudizi scompaiono e ci si può esprimere liberamente, condividere con gli altri la propria vera personalità senza timore delle ripercussioni.

Internet appare come un focolaio di odio e razzismo solamente perchè i social network lo presentano in questo modo: le offese su Youtube dirette a chi ascolta musica diversa dalla propria, l’intolleranza verso i punti di vista altrui su Facebook, il famoso bullismo su Ask. Ma tutto questo non fa parte dei GDR e delle partite online (fa eccezione la frustrazione che si prova su CoD, ovviamente…).

E’ possibile conoscere persone sincere e simpatiche anche da un computer, di questo sono sicuro.

Come gamer, ho conosciuto molte persone interessanti con cui ho stretto legami duraturi e lo stesso è successo in molti siti. Addirittura, persone di mia conoscenza (all’inizio non ci credevo neppure io) hanno trovato l’amore giocando a World of Warcraft, e questo prova che non è vero il detto comune del “sul web si incontrano solo pedofili e pervertiti”. Basta fare un pò d’attenzione e non compiere stupidaggini!

Fino a quando si tratta di chattare e giocare insieme non si corre nessun pericolo, a differenza che in real. Non ho mai sentito di nessuno finito in una rissa giocando online, così come nessuno è stato stuprato in un forum.

Nulla vieta di incontrarsi di persona dopo essersi conosciuti online, magari durante qualche evento speciale come una fiera essendo la distanza il più delle volte proibitiva; questo però solamente dopo aver costruito un rapporto di fiducia ed essere certi di avere a che fare con un individuo affidabile e non certo dopo qualche giorno di chat. Come dicevo, basta un pò d’attenzione.

E non voglio dire niente sui rapporti d’amore; è un argomento troppo vasto e non voglio rischiare di incappare in qualche fissato con catfish o mer… volevo dire programmi analoghi. Insomma, se uno è un pollo è un pollo, c’è poco da fare!

Tornando al discorso, esistono siti dove si può stringere amicizia con sconosciuti usando le e-mail. Sono amici di penna, anche se non se ne impugna una per scrivere i messaggi.

Una funzione simile hanno i forum, dove si incontra persone con interessi comuni. Si inizia una discussione su un film o su un libro e nel giro di poco tempo ecco che nasce un’altra amicizia.

Insomma, io non vedo perchè limitare il concetto di amico a corpo. Di questo passo avremo dei grossi problemi quando costruiremo macchine dalla personalità umana… ahah, lo so, sembra fantascienza, eppure ci stiamo avvicinando.

A parte queste divagazioni, mi infastidisce questa ricerca del materiale, del fisico. Forse è la paura dell’intangibile, non me lo so spiegare; rimane il fatto che non è facile mettere sullo stesso piano i compagni di scuola con quelli di Skype.

Per fortuna noi nerd ce ne freghiamo di quel che pensano i babbani!

Dite, ordunque: avete conosciuto persone speciali attraverso i videogames? Siete ancora in contatto con loro?

Oppure tutto quello che ho detto vi suona alieno?

Fatevi avanti e dite la vostra! (questo sarà il motto definitivo, lo vedrete spesso)

Annunci

20 thoughts on “Amici Virtuali

    • Ahah, vuoi corrompere il mio giudizio con le lusinghe?

      A parte gli scherzi, è un progetto davvero interessante, ma non ho capito alcune cose.
      Ad esempio, a che punto siete? Avete appena cominciato?
      E come intendete diffondere il gioco? Sarà a pagamento?
      Sul blog leggo solo dettagli tecnici e un breve riassunto della trama; nulla che risponda a queste domande più terra-terra…

  1. Posso affermare di aver fatto una conoscenza importante nei videogiochi, sono una di quelle persone che aveva trovato l’amore. Io credo comunque nelle amicizie virtuali, ne avevo anche io, ma in seguito a vari eventi ho smesso di giocare con loro.

    • Qualche cotta l’ho preso anch’io nei videogame… e anche per alcuni pg! (ma questa è un’altra storia…)
      Però non mi è successo di incontrare una persona così speciale, questo no. Deve essere stato al tempo stesso stupendo e terribile innamorarsi seriamente di qualcuno a distanza in un gioco online, soprattutto se eri piuttosto giovane e quindi senza molti mezzi a disposizione.
      E’ un peccato, finisce sempre così con le amicizie virtuali. Forse il contatto fisico è essenziale per mantenere viva una relazione di qualsiasi genere, non lo so con certezza.
      In compenso di questo passo diventeremo amici, visto che continui a farti viva sul mio modesto, piccolo blog. Ti ringrazio per il tempo che stai dedicando a quello che scrivo! Lo apprezzo molto.

      • Si, ci hai azzeccato, ero giovane e non avevo molti mezzi, però ho avuto modo di conoscere questa persona realmente. Dopo questa esperienza ho capito che, in fatto di relazione amorosa, è importante per me il contatto fisico. Purtroppo è andata così con gli amici virtuali che avevo, in compenso vivo bene nel mondo reale adesso.
        Per quanto riguarda il tuo blog, semplicemente trovo stimolante leggere e discutere degli argomenti che tratti dove magari ho le competenze base per capire, vengono sempre fuori delle cose interessanti! 🙂

        • Beh, senza dubbio saper vivere bene nel mondo reale è importantissimo quindi lo scambio sembra equo.

          Stimolante? Allora finalmente sto riuscendo nel mio intento di indurre i lettori ad agire, a comunicare, a commentare e a discutere. E’ questo che cercavo in WP quando ho aperto ON, una comunità di persone con interessi simili con cui scambiare qualche chiacchierata che in real difficilmente potrei fare, essendo difficile trovare persone con quelle che tu chiami “competenze base per capire”, e che tu possiedi a volontà.
          Mi diverto con poco!

          • È stato sicuramente uno scambio equo! Ho imparato davvero tanto. Ti ringrazio di ritenermi degna di certi discorsi, anche perchè fa sempre parte di una crescita personale mettere in dubbio le proprie conoscenze! 🙂 Comunque si, secondo me il tuo blog è uno di quelli che non puoi leggere senza commentare, e ti ringrazio tanto per essere attivo nel mio!

            • Sono totalmente d’accordo. E’ alla base della filosofia (a proposito, come ci sei finita sull’altro mio blog?) e senza mettersi in dubbio non saremmo arrivati ad essere ciò che siamo. Certo, se poi finisce con la solita gara a chi urla più forte abbiamo sbagliato qualcosa! Ahah!
              E’ il minimo, sarebbe ridicolo discutere solo sul mio blog, dove parlo delle mie cose, senza poi fare lo stesso dove tu parli delle tue. Tanto varrebbe aprire un canale Youtube! (uuuuh, che frecciatina!)

              • Nell’altro tuo blog ci sono finita cliccando per sbaglio sul tuo profilo gravatar invece che su questo blog (sono impedita a volte), e…tadaaan! Ecco sbucare qualcosa di diverso! Ho letto l’articolo sul suicidio, ma non ho commentato perchè avrei dovuto scrivere quanto te per argomentare il discorso! Se aprivo un canale Youtube chiaramente ci sarebbe stata concorrenza….e non fa per me! 😉

                • Lo sospettavo, ma ho voluto chiedertelo comunque perché, stranamente, ricevo ancora regolari visite quotidiane su un blog che ho abbandonato da anni (senza, però, rigettarlo) e, di conseguenza, vorrei capire in quale sito o blog ho lasciato un link talmente visibile. La cosa mi rallegra e mi dispiace di non aver più scritto nulla, ma quel periodo della mia vita, ricco di riflessioni sull’esistenza e di tempo da dedicare al loro sviluppo, è finito. Ovviamente questo non significa che non faccio più simili discussioni o monologhi, semplicemente non riesco a metterle per iscritto. Mi piacerebbe, però, discutere con te di quello che ti ha interessato, premesso però che ciò che ho scritto anni fa potrebbe non coincidere con le mie attuali concezioni.
                  Capisco cosa intendi dire. Un ambiente troppo saturo di persone/avversari è ostile e io stesso cerco di evitarli; inutile dire quanto sia particolare che sia finito su LoL con questa mia natura schiva da PvM.

                  • Penso che, se non hai più niente da scrivere su quel blog, sia giusto così. Nella vita si continua a crescere, a migliorare il proprio pensiero iniziale, quindi è normale a un certo punto trovarsi in disaccordo con il proprio “io” precendente. In ogni caso si, sarebbe bello discuterne, potrebbe venire fuori un discorso molto articolato!
                    Gli ambienti ostili, guardando il lato positivo, a volte sono anche divertenti: vuoi mettere farti due risate prendendo in giro un gradasso che si crede il re del mondo? 😉

                    • Ahah! Sì, è vero, c’è anche un lato divertente in simili ambienti quando si incontrano i gasatoni.
                      Riguardo le discussioni complesse magari potremmo organizzarci e farle per corrispondenza, scambiandoci le mail. Che dici?
                      Però ti avverto che in queste settimane sono molto preso con l’università, quindi non ti assicuro risposte rapide.

                    • Io sono presa con le bombe in generale, a parte che con la scuola, perchè ho un po’ di cose da sistemare, ed attualmente non avrei proprio tempo materiale e soprattutto freschezza mentale per articolare un discorso (conta che gli articoli quasi sempre li scrivo di notte e li programmo). Più avanti sicuramente però!

  2. Faccio prima a commentare direttamente su questo (bel) post.
    A dire il vero anch’io inizialmente pensavo che le amicizie nate sul web avessero qualcosa “in meno” rispetto a quelle reali ma da quando mi sono iscritta su WP sono stata smentita in tutti i modi possibili! (tanto per dirne una.. “galeotto fu il blog”…). Mi è piaciuto molto quello che hai scritto; condivido in pieno. Io non frequento chat e non gioco quasi mai online (a parte ultimamente che mi sono intrippata con Hearthstone XD) quindi la mia esperienza deriva solo dal blog.. ma ho trovato (e piacevolmente incontrato poi dal vivo) un po’ di blogger nell’arco dell’ultimo anno e sono contenta. Tante persone che sentivo tramite mail/skype sono poi sparite (o magari sono sparita io) ma è normale succeda.

    • Ti ringrazio!
      Io non ho mai conosciuto nessun blogger di persona e, ad essere sincero, nessuno di tutti coloro che ho incontrato online; al massimo videochiamate. Sono invidioso!

      P.s.: non conosco Heathstone, cosa lo caratterizza?

      • Possiamo rimediare se vuoi (~ ̄▽ ̄)~ ( XD ) A parte gli scherzi, se mi avessero detto che sarei finita a girare mezza Italia per incontrare gente conosciuta su internet, non ci avrei mai creduto! (O__o) #einvece
        È assolutamente stranissimo passare da chiamate/messaggi al vedersi in 3D. Ma ne vale la pena.

        PS: Oddio.. non so spiegarti, ci gioco tanto per (sono scarsissima).. è un gioco di carte alla Magic, tipo ^^;; è della Blizzard Entertainment.

          • Sì, Hearthstone è carino.. ma ho sentito ci saranno dei cambiamenti e ho letto parecchie lamentele da parte dei giocatori (a me non fa né caldo né freddo perché ci capisco poco niente di dinamiche di gioco ^^;; ).
            No, no.. sono finita anche distante da casa. A parte che per me è tutto alquanto distante, considerando che non lascio spesso il mio paesello XD

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...