Breaking Bad

breaking-bad

Ho conosciuto questa serie solo quest’anno e mi ha preso talmente tanto da costringermi a guardare tutte le 5 stagioni in fila, una dopo l’altra, nel giro di un tempo che oscilla tra i 7 e i 15 giorni.
Ma tutti noi sappiamo che non è stato tempo buttato.

Sicuramente conoscete già il famoso Heisenberg, dunque non ha bisogno di presentazioni. Tuttavia alcuni di voi credono ancora che stia parlando di un fisico mentre qui, rendetevene conto, si parla di chimica.

Walter White è appunto un insegnate della suddetta materia. Professore in un liceo di Albuquerque per metà del tempo e dipendente in un autolavaggio per il restante, lavora tutto il giorno per portare a casa il denaro necessario per mantenere la sua famiglia: una serpe moglie di nome Skyler ed il figlio teenager W. Junior. Nulla di problematico, se non fosse che:

  • la moglie è incinta
  • il figlio ha una paralisi cerebrale
  • Walter ha un cancro ai polmoni

Ma che bellezza! Proprio un gran bell’inizio in stile “la vita è uno schifo”. Non andatevene, ora viene il bello.

Quando Walter scopre di essere malato la sua vita cambia. Nulla ha più senso, niente ha valore… tranne il denaro. Il denaro per far campare la sua famiglia quando lui non ci sarà più. Ma, a parere dei medici, non gli rimane molto tempo e dunque prende una decisione: sfruttare le sue doti di chimico (con il tempo impareremo che il nostro amico è molto più di un semplice professore da quattro soldi) per cucinare metanfetamina.

Purtroppo non è semplice, ha bisogno di una mano. Così un giorno accetta la proposta del cognato, Hank, un agente della narcotici (e già qui le cose si incasinano), di assistere ad una retata a casa di sue spacciatori di meth. Per sentirsi vivo, insomma! Avercelo un parente del genere che ti fa simili proposte…

Comunque mentre gli agenti fanno irruzione ed arrestano un giovane ragazzo, Walter, rimasto in macchina, nota che un altro individuo sta fuggendo dalla casa accanto. Non gli ci vuole molto a riconoscerlo, essendo stato un suo studente. Esatto, i professori si ricordano le vostre facce. Tutte quante. Per tutta la vita. State attenti, eh?

Tornando a Walter, non dice nulla ad Hank e qualche giorno dopo va a cercare il ragazzo, Jesse Pinkman, e gli sbatte in faccia la sua proposta: cucinare assieme, suddividendo sintesi e vendita della droga. Dopo qualche dibattito si mettono d’accordo, acquistano un camper, vanno nel deserto e cominciano a cucinare.

Jesse, we have to cook!

Cominciano qui le avventure dei due incapaci spacciatori. D’ora in poi ci aspettano azione, violenza, sentimenti, pericolo e… scienza!
science bitchCon l’aiuto di Mr. White e Jesse impareremo le infinite proprietà della materia e l’utilità della chimica, scopriremo quanta energia può essere liberata da semplici reazioni ma, soprattutto, apprenderemo come usare l’acido fluoridrico per sciogliere i cadaveri.Tutte cose utili al giorno d’oggi (soprattutto per chi non dispone di una barca come Dexter).

Comunque i nostri eroi non avranno vita facile. Dovranno fare i conti con gente pericolosa per ritagliarsi un angolo di città in cui vendere la propria merce: sicari, bande, organizzazioni criminali, messicani… e la DEA! Già, perchè non dobbiamo dimenticarci del buon cognato.

A proposito dei personaggi, penso sia giusto dire qualcosa di più sui principali protagonisti della vicenda.

Walter White

Timido professore di chimica, sottomesso padre di famiglia e famoso cuoco di metanfetamina. Conosciuto dalla malavita con il nome di Heisenberg, si fa presto strada nel mondo della droga grazie alle sue incredibili capacità e conoscenze. Produttore della Blue Sky, cristalli di droga d’altissima qualità, mette da parte il proprio denaro per offrire un futuro alla sua famiglia.

Jesse Pinkman

E’ un ragazzo testardo ed impulsivo. Nonostante la differenza d’età e il carattere totalmente opposto, si rivela essere un amico fidato e capace. Vende la roba prodotta dal “Signor White” sfruttando le sue amicizie nell’ambiente della dipendenza.

Hank Shrader

Cognato di Walter. Ottimo agente della DEA e, in seguito, anche grande esperto di sassi… ehm… volevo dire minerali (ma questa è un’altra storia); indaga sul conto del famoso Heisenberg, deciso ad arrestarlo, inconsapevole di averlo a distanza di schiaffi per metà del tempo. E’ burbero e rude, ma anche determinato ed altruista.

Saul Goodman

Famoso avvocato, conosciuto dai più per le sue simpatiche pubblicità in cui afferma che è “Meglio chiamare Saul!”, tira fuori dai guai più di una volta i nostri due (anti?)eroi e fornisce loro consigli commerciali. Ora che la serie è finita, è il protagonista di uno spin-off.

Better Call Saul!

Skyler White

E’ la moglie di Walter. Donna carismatica e sospettosa, assilla il marito di domande per scoprire cosa fa nel suo tempo libero. Ha un carattere molto acido.

Ci sarebbero altri importanti personaggi, ma non voglio spoilerare nulla. Vi anticipo solo che sono uno più figo dell’altro.

Ho molto amato questa serie. I continui colpi di scena, le geniali trovate di Heisenberg, le battutine di Jesse e, in generale, la trama mi hanno tenuto incollato allo schermo dalla prima all’ultima stagione, tanto che non saprei dire qual’è la migliore.

Se dovessi fare qualche paragone, la definirei la versione più cruda di Weeds, con qualche influenza da parte di Dexter.

Per tutti gli amanti dell’azione (e della scienza), il consiglio è di guardare al più presto i primi episodi… per poi continuare ad oltranza.

Inoltre, non dimenticate: se siete nei guai

better-call-saul-amc-season-1-2014-poster-2

Ed ora tocca a voi.

Se la serie vi è piaciuta, ditelo.

Se non vi è piaciuta, idem.

Aspetto i vostri commenti!

Annunci

4 thoughts on “Breaking Bad

  1. Hai fatto un percorso comune anche a me e molti altri, cioè spararsi la serie tutta di seguito. È arrivata in sordina, poi è esplosa come serie dell’anno perché veramente è quanto di più cazzuto abbia visto.

    Come sintetizzare il plot della serie? “La peggior crisi di mezza età mai raccontata” ecco 😀

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...