E’ tempo di nerdare

E’ Domenica. Con la D maiuscola.

Il giorno che tra tutti odio di più. Non so se ha qualcosa a che fare con il Sabato del Villaggio di Leopardi, ma entro sera, una settimana ogni due, mi ritrovo sempre malinconico e totalmente privato della mia voglia di vivere.

Se dovessi descrivere la scena, eccola qui: un ameba ribaltato sul divano, al buio, con la televisione spenta e lo sguardo perso a guardare il soffitto, con una gamba arrampicata sullo schienale e l’altra distesa sino al bracciolo; il corpo c’è, ma la mente è scomparsa. Non è andata da un’altra parte, è proprio sparita nel nulla. Un dubbio incombe sulla mia testa come la spada di Damocle: “Cosa voglio? Cosa desidero fare, guardare o leggere? Voglio scrivere, giocare o dormire? Metterò su un film, una serie tv o farò zapping tra i canali? Cosa voglio?”

Lasciatemelo dire, uno spettacolo pietoso.

Per fortuna tutto passa nel giro di qualche ora o, nei casi estremi, una nottata di sonno. Però ancora non capisco come mai accada quasi sempre di Domenica…

 

Depressione a parte, è un periodo piuttosto duro per me. Tanto da studiare, troppo a dirla tutta. Questo però non mi impedisce di dedicarmi a qualcosa di divertente.

Ad esempio, guardate un pò cosa mi ha portato il buon postino

GBC

 

Oh, non tutto questo: il Game Boy Advance è un vecchio compagno di avventure. Però il resto invece è un pacchetto stupendo. L’ho vinto su Ebay dopo aver partecipato alla mia prima asta.

Inutile dire che aspettavo un’occasione del genere da molto tempo. Ho dovuto sfogliare le offerte per settimane prima di trovare un Game Boy Color in ottime condizioni a prezzo basso. E il fatto che sia edizione Pikachu è il massimo!

Ora, con l’aiuto di un amico, potrò finalmente realizzare uno dei miei più grandi sogni: completare il Pokédex. Nonostante le innumerevoli ore trascorse nel meraviglioso mondo dei Pokémon (di cui ho già parlato qui) ammetto con vergogna di esserci mai riuscito. Ma ero giovane e inesperto, mentre ora sono adulto e vaccinato (ma non abbastanza maturo da dedicarmi alle “cose da grandi”, a quanto pare).

Inoltre da tanto tempo desideravo tornare alle origini, quando la grafica pixellata e lo zaino in disordine di Rosso la facevano da padrone.

 

Un’altra fetta del mio tempo se la portano via le serie tv. Al momento sto seguendo Hannibal, ma la mia lista è molto lunga e comprende la nuova stagione di Big Band Theory e la prima di Orphan Black (mi è stata consigliata, se la conoscete datemi subito un parere). Sia lode allo streming!

A proposito, visto i recenti casini legislativi e il conseguente blocco in massa dei principali portali da parte della polizia postale (se non ne sapete nulla eccovi l’articolo di Lega Nerd) in futuro pubblicherò una guida per aiutarvi a cambiare i DNS e potere dunque aggirare il blocco. Se proprio avete fretta, fate un salto sul TNT Forum (lo conoscete, vero?) e seguite la loro guida.

 

Tornando a me, non posso negare che anche la scrittura si stia mangiando la sua porzione del mio tempo; ma non posso farci nulla, soprattutto ora che Elvin e Jigol sono arrivati a Biancarbone. La storia mi sta coinvolgendo molto, non so se anche per voi è lo stesso ma spero sia così.

 

Infine, dopo il mio monumentale fallimento con Il Signore degli Anelli ho deciso di tentare con Lo Hobbit. Ho superato le prime 100 pagine e mi sembra molto più leggero. Spero di arrivare in fondo almeno a questo libro, perchè non credo di riuscire a reggere un’ulteriore sconfitta letteraria…

 

Beh, credo sia tutto per il momento. Non ho altri aggiornamenti per voi.
Anzi, non me ne vengono in mente adesso, ma potete “scommetterci il cappello” (che modo elegante per evitare di fare allusioni ad alcune rilevanti componenti anatomiche strettamente maschili) che appena avrò pubblicato questo post la mia mente tirerà fuori decine di argomenti che non ho neppure nominato.
Che simpatia…

Annunci

6 thoughts on “E’ tempo di nerdare

  1. umanoalieno ha detto:

    Non mi piaceva molto, il color versione pikachu. Preferisco di gran lunga, parlando sempre di pikachu’s version, il nintendo 3ds xl

  2. steefreak ha detto:

    Omg! Avevo un Game Boy Color uguale. Con tanto di Pokémon Giallo, per essere coordinati 🙂 come ci si divertiva quando non c’era ancora steam ahaha

    • Ahah! In effetti Steam ha un pò cambiato le cose… invece di aspettare un gioco per un sacco di tempo e, una volta ottenuto, giocarci per secoli ti ritrovi a fare incetta di quel che capita durante i saldi, accumularne una montagna e non giocare neppure ad alcuni titoli comprati a 2 euro solo perchè erano in sconto..
      E’ una cosa un pò perversa. Siamo come le donne quando arrivano gli sconti invernali? (commento politicamente scorretto)

      • steefreak ha detto:

        I dunno, appartengo al genere femminile, ma non ho mai sentito la febbre da saldo invernale 😉 Però, agli scorsi saldi di steam ero tipo: “Ti-prego-ti-prego-metti-in-saldo-questo!”. Ed anche io mi ritrovo in libreria vari titoli che non ho ancora toccato. Siamo un po’ come quelle donne (commento di nuovo politicamente scorretto) che accumulano decine di paia di scarpe. Ma le loro scarpe non danno nessun achievement ahaha

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...