Vapore, Carta e Oro

Eccomi qui, sorprendentemente ancora in possesso del mio portafogli dopo la settimana di saldi Steam.

La aspettiamo tutto l’anno, noi nerd, e quando capita ci facciamo una bella scorta di giochi a basso costo a cui attingere per tutto l’anno. O almeno è questa l’idea di base.

Era ovvio che avrei usato questo meme

Questa volta mi sono limitato a due titoli (lo so, sono pochissimi, ma sto risparmiando per un altro gioco) che erano nella mia lista da un pezzo:

  1. Alice: Madness Return consigliatomi tempo fa dal mio amico alieno e portatore sano di ottime recensioni. La sua ambientazione dark e allucinata mi ha convinto fin da subito a metterlo nella famosa lista ma fino ad ora non avevo mai avuto l’occasione di acquistarlo… per qualche spicciolo!
  2. To the Moon recensito qui da Shiki e The Butcher, è un gioco indie che affronta tematiche quali la sindrome di Asperger. E’ il classico giochetto da weekend piovoso e quindi me lo tengo in serbo per una solitaria domenica.

E’ stato proprio all’approssimarsi di questi saldi che mi sono ricordato di aver preso tempo fa la versione completa di Sid Meier’s Civilization V e in questi giorni mi sta rubando un buon numero di ore.

Settimane fa, invece Continua a leggere

Annunci

Liebster Award – Cosa mai vorrà dire?

Sono da poco tornato e già mi è arrivato un premio!

Ringrazio The Butcher e Shiki per avermi nominato, mi fa sempre molto piacere. Grazie ragazzi!

Allora, diamo un po’ un’occhiata a questo Libster Liebsten Liebsten Li… quello che è!

In base a quello che dice Google si tratta di un premio per una delle seguenti persone:

-Il fidanzato

-Il preferito

-Il dolcissimo

-L’amato (o amante?)

-Il carissimo

Non saprei proprio dire quale di queste è la più coerente con il contesto, quindi andiamo avanti… carissimi!

Sono già stato nominato tempo fa ed è stata una tortura compilare tutto… dopotutto era un premio doppio!

Le regole prevedono le solite cose:

  • Utilizzare il logo
  • Ringraziare il blog che ti ha nominato
  • Rispondere alle 10 domande
  • Nominare altri 10 blog
  • Porre 10 domande

Ed essendo io Continua a leggere

In Giappone…

Ho alle mie spalle una montagna (letteralmente) di manga, alle pendici della quale sono disseminati film d’animazione nipponici e qualche serie tv; dunque ormai, anche senza esserci stato, mi sono fatto un’idea di come vadano le cose nel paese del sol levante.

Eccovi quindi una descrizione di come mi immagino possa essere fatto il Giappone basandomi totalmente sui mezzi indiretti a mia indisposizione.

Tette Enormi

Boa-Hancock-image-boa-hancock-36496008-977-817

Mudkip è molto felice

Ovviamente la prima cosa che salta all’occhio sono i vistosi davanzali delle ragazze, donne e persino bambine (Sono Perversi Questi R… ehm… Giapponesi).

La lista di esempi è infinita, ma solo per nominarne alcune: Nami, Robin, Tsunade, Sakura, Inoue, Lucy, Erza, Fujiko

La cosa più sorprendente non è tanto la dimensione mostruosa del seno di alcuni personaggi (Shizuka di High School of the Dead, Matsumoto di Bleach…) quando la velocità con la quale esso cresce! Infatti con il procedere dei capitoli di un manga possiamo notare lo sviluppo continuo della grandezza e il contemporaneo restringimento dei vestiti, cosa che Continua a leggere

Nostalgia – Il Cuore delle Carte

 

yugioh pokemon magic

Questo è il primo episodio di una serie di post dedicati al dolce malessere che ultimamente affligge il mio animo: la nostalgia.

Inizialmente doveva essere un unico articolo, ma poi ho avuto la geniale intuizione (come spesso mi capita quando sono in bagno) di dividerlo in più parti per non renderlo troppo lungo e pesante. Nessun riferimento a eventi passati…

Cominciamo dunque a discutere dell’argomento al quale è dedicato il post di oggi: le carte collezionabili.

Cosa vi viene in mente? Yu-Gi-Oh? Magic? Pokémon?
Sono molti i titoli che rientrano in questa categoria e ognuno di noi ha nel suo cuore un posticino dedicato a loro.

Eppure esistono persone che non hanno un’idea chiara della faccenda (… seriamente?) e dunque procediamo con ordine.

Che cosa sono?

Un po’ come le figurine, sono oggetti acquistabili in edicola/fumetteria e che possono essere collezionati, ma si differenziano per il loro principale utilizzo: il giuoco.

Generalmente sono suddivise in categorie, ad esempio carte mostro, ad effetto, potenziamenti, energia e via così. Ogni gioco ha le sue suddivisioni ma in linea di massima l’obiettivo è lo stesso: azzerare i punti vita dell’avversario.

Fatta questa breve introduzione, immergiamoci nel mondo che più di tutti mi ha coinvolto e, sono sicuro, conoscete Continua a leggere

Futurama

Vorrei aver trovato una motivazione migliore, ma la verità è che ho pensato di scrivere questo articolo subito dopo aver messo l’immagine di Fry congelato nel post precedente; insomma, una mera associazione sinaptica comprensibile anche ad un bambino. Ma che importa?

Collegamenti a parte, ci sono un sacco di ottime ragioni per le quali Futurama merita un posto nel mio blog:

  1. A me piace un sacco
  2. Parla di nerdosità come viaggi nel tempo e nello spazio
  3. In un modo o nell’altro affronta temi scientifici
  4. E’ un cartone animato
  5. Cinque
  6. Zoidberg è un mito

Potrei scriverne altri, soprattutto correlati al punto cinque, ma se siete qui è perchè anche voi avete dei validi motivi (magari persino migliori dei miei).

Allora diamoci da fare!

Trama (senza spoiler)

Anno 1999. Philip J. Fry è un semplice fattorino, un po’ imbranato e un po’ Continua a leggere

Doni, Lenzuola e Catastrofi

 

E’ passato molto tempo dall’ultimo post (per ragioni letterarie ignoriamo il breve messaggio dell’altro giorno) e non so bene come iniziare.

Ci sono tante novità di cui discutere, tanti eventi da narrare e tante recensioni da scrivere… senza contare le critiche e le sfuriate accumulate nel tempo. Dunque per me è difficile metter un po’ d’ordine e partire in maniera razionale.

Suppongo che il modo migliore sarebbe elencando gli eventi più importanti di questi ultimi mesi, ma purtroppo la mia memoria è difettosa (stupido hard disk con spazio limitato!) e dunque non è fattibile.

Di conseguenza mano a mano che dalla nebbia emergeranno relitti di eventi passati (quanta poesia) ve li racconterò, anche se questo significherà passare dal marzo 2015 all’epoca del bronzo. Ve la ricordate, eh? Gran bel gioco Age of Empires

“Scusa, ma non puoi semplicemente modificare l’articolo mentre lo scrivi?”

Gran bella domanda, maleducato saputello in prima fila incapace di farsi i fatti suoi, gran bella domanda. Merita una bella risposta Continua a leggere