Sondaggio 0: Prototipo

Come promesso, ecco a voi il primo sondaggio di Operazione Nerd.

Ve ne siete già accorti dal titolo (siete svegli, eh?) ma lo dico esplicitamente: è una prova, non ne ho mai fatti prima.

L’argomento in questione sarà il tema del blog.
Voglio sapere come vi sembra, se vi piace, se preferite il vecchio o, in alternativa, un altro ancora.

 

In aggiunta, potete dire cosa ne pensate delle possibili copertine/sfondi che avevo selezionato.

Eccole qui, una più bella dell’altra (o quasi):

agent_smith

L’agente, o gli agenti, o insomma il buon vecchio Smith si era proposto di diventare il tuttofare di Operazione Nerd, ma ho avuto difficoltà tecniche nell’impostarlo come sfondo (le facce rimanevano coperte anche tagliando l’immagine) e, inoltre, i colori rendevano illeggibile tutto il resto.
Peccato, potevo averne quanti ne volevo pagando un unico stipendio.

pac-man_monsters_vector_suits_jogging_ultra_3840x2160_hd-wallpaper-94298

Pacman, sentendosi usurpato, ha provato a Continua a leggere

Operazione Nerd 4.0

new update

Finalmente, giunto agli sgoccioli di Settembre (e delle mie tanto meritate vacanze), sono lieto di presentarvi la tanto attesa nuova versione del blog: Operazione Nerd 4.0!

E’ da mesi che parlo di questo aggiornamento e dando un’occhiata indietro mi sono reso conto che è trascorso più di un anno dall’ultimo upgrade; quindi dovevate aspettarvi grandi cose da parte mia.
Sono certo di non avervi deluso, in quanto non solo ho aggiunto nuove attività e categorie per il blog ma ho anche rivoluzionato l’interfaccia (non ve n’eravate già accorti?).

Direi dunque di descrivere in maniera ordinata le varie modifiche fatte a Operazione Nerd, partendo per l’appunto dal nuovo aspetto.

Ho avuto molte difficoltà nel trovare un nuovo tema adeguato alle necessità di questo angolo del web, sia perché quelli offerti gratuitamente da WordPress sono in numero ridotto sia, soprattutto, per la loro limitatezza nei contenuti.

Penso di averli sfogliati tutti e di averne provato almeno una ventina prima di comprendere appieno cosa stavo cercando: praticità durante la navigazione. Un nuovo lettore deve essere in grado di trovare immediatamente ciò di cui ha bisogno per orientarsi, come le categorie dei post e gli articoli più visitati, mentre i cari vecchi fan (proprio voi, ragazzi) devono poter ripercorrere le novità rapidamente, siano esse nuovi commenti oppure gli articoli più recenti.

La risposta a queste richieste è Continua a leggere

Prometheus è un Buon Film. Punto.

prometheus1

Attenzione: il seguente articolo contiene battute taglienti che potrebbero ferire i lettori. E' sconsigliata la visione ai più deboli di autostima o a chi è sprovvisto di percezione dell'ironia.

Si arriva, a forza di tirare  la corda, al cosiddetto punto di rottura.

Io sono polemico, lo sapete, quindi sento un grosso bisogno di parlare del film più criticato (forse in assoluto) di Ridley Scott: Prometheus.

Lo so che sapete leggere il titolo, ma lasciatemi strutturare il discorso prima di interrompermi come fate sempre.

Il pubblico è vasto ed è composto da neofiti, vecchi fanatici e spettatori casual; in mezzo ci sono anche appassionati del genere sci-fi e povere fidanzate costrette dalla virile metà a sorbirsi 119 minuti di fantascienza (peggio per voi, è la forza dell’equilibrio astrale).

Ovviamente una pellicola non può piacere universalmente e su questo non si discute: è bello ciò che piace e quelle menate lì, ma soprattutto non tutti hanno ricevuto un’adeguata istruzione culturale ed estetica (me la tiro? Sì, me la tiro).
Sto dicendo che certe persone proprio non sanno distinguere una Continua a leggere

Kombattimenti, Giudizio e Ping

mortalkombat

Era da anni che volevo provare un Mortal Kombat e finalmente ieri ho avuto la mia occasione. Mi sono preso il 9° capitolo per PS3 in edizione completa, con un sacco di costumi sbloccati e alcuni personaggi che stanno lì per nessuna ragione apparente rendere più divertente il gioco (Kratos e Freddy Krueger).

Le mie impressioni?
Chissenefrega delle impressioni, mi fanno male le dita!

E non sono l’unico perché il bello di questo gioco è il multiplayer. Il motivo principale per cui l’ho comprato è infatti quello di possedere un nuovo gioco da usare quando invito gente a casa, visto che non tutti sono amanti di CoD e che le partite a Borderlands richiedono molto tempo e impegno; in realtà ho  anche Little Big Planet, però alcuni lo hanno definito un po’ infantile.

Ebbene, ora ci si ammazza di botte e voglio vedere chi osa lamentarsi!

Ovviamente per adesso a prenderle sono solo io perché non riuscirei ad incatenare delle combo neppure se rallentassi il tempo. Devo prenderci un po’ la mano e dedicare una Continua a leggere

Problemi Tecnici

google_broken_image_00_b_logo_detail

Mi sono accorto mesi fa che le immagini dei miei post stanno lentamente scomparendo, una dopo l’altra, e ormai la situazione si è fatta piuttosto grave.

La causa la conosco: essendo solamente dei link e non file caricati, una volta che l’originale viene spostato, reso privato o eliminato la copia scompare (grazie tante).

Allora vi starete chiedendo: “Perché usi degli stupidi collegamenti? Che ti costa sprecare quei 30 secondi di upload?

In realtà non è il tempo il problema, quanto piuttosto i byte: WordPress mette a disposizione 3 Gb di spazio per i propri file multimediali e io quando ho aperto il blog ero convinto di poterli finire…
Ahahahahah! Che illuso.

Probabilmente è solo frutto di un errore di calcolo quando per la prima volta volevo inserire una fotografia e mi sono reso conto che occupava diversi mega, o forse è anche l’idea di dover tenere un album di tutte le pics del blog, dando nome e descrizioni ad ognuna di esse… e la pigrizia mi ha spinto a seguire la strada più facile.

Ora ne sto pagando le conseguenze e mi tocca ricaricare tutte le immagini del blog, cercando sostituti o, se mi ricordo quali erano, gli originali in giro per il web; un lavoro lungo e noioso.

Per fortuna adesso il tempo a mia disposizione ce l’ho e, con un po’ di voglia di fare, posso sbrigarmela in qualche oretta.

Magari coglierò l’occasione per fare quel fantomatico aggiornamento del blog di cui parlavo mesi fa; dopotutto, se non lo faccio a Settembre mi toccherà farlo dopo la sessione invernale… brrr! (e non tremo all’idea del freddo)

Beh, questo doveva essere solo un piccolo post di avvertimento per quell’unico ipotetico lettore che, leggendo i vecchi post, ha notato la tremenda carenza di colori in mezzo ai miei sproloqui, quindi concludo qui.

Ci si vede!

(figuratamente, ovvio)

Ciclo Miyazaki: Nausicaä della Valle del Vento (1/2)

nausicaa_of_the_valley_of_the_wind_wallpaper_background_6092

Introduzione

Avevo voglia di continuare il ciclo di post dedicati al mitico Hayao Miyazaki e ho optato per uno dei suoi film più belli di sempre: Nausicaä della Valle del Vento.

La pellicola è la seconda diretta dal maestro, uscita nel lontano 1984 e dal successo così clamoroso da permettergli di fondare insieme al suo sensei Isao Takahata la fabbrica delle meraviglie conosciuta con il nome di Studio Ghibli.

Dal momento che l’opera è tratta dall’unico (o quasi) manga di Miyazaki, mi sembra giusto dedicare un post ad ognuno dei due ed è per questo che dividerò l’articolo in due parti: la prima dedicata al film e la seconda al fumetto.

E’ la prima volta che faccio una cosa simile quindi spero di non far troppo casino con le sezioni e di non ripetermi troppo (….troppo).

Bene. Si comincia!

Trama (senza spoiler)

Il film è ambientato 1000 anni dopo una guerra nucleare, chiamata “i sette giorni di fuoco”, che ha reso inabitabile gran parte del pianeta. La superficie della terra è infatti ricoperta dalla cosiddetta Continua a leggere

Il Codice d’Onore

politerude

Come in ogni altra forma di società, anche nei giochi online sono presenti delle regole e delle norme di comportamento: alcune sono limitazioni perseguibili con il ban che permettono ai giocatori di interagire senza imbrogliare o eseguire violenza psicologica, altre sono semplici linee guida che potremmo definire un’etichetta (per l’appunto netiquette), una forma educata di agire rispetto ad altre più volgari o rudi.

Io non mi definisco certo un bigotto persecutore al servizio della santa inquisizione dei moderatori, ma sono comunque portato al rispetto reciproco e all’adozione di comportamenti, se non amichevoli, almeno neutrali.

Purtroppo molta gente non la pensa come me e negli MMO ci si ritrova spesso in un ambiente ostile dove la maggior parte degli utenti grida ai quattro venti insulti e ingiurie quali il classico noob, ma anche molto meno moderati retarded ed idiot (censuriamo il resto) in seguito a semplici errori umani o giocatori inesperti, aizzando il flame e rendendo spiacevole l’esperienza di gioco.

“Quando arrivi al Continua a leggere