Determinazione, Ossessione e Contemplazione

Questo è il weekend alterno in cui torno a casa-casa e questo significa, come al solito, cazzeggio.

Non posso farci molto, tra League of Legends, fumetti e film il tempo vola!

Questo è uno dei motivi che mi spingono a rimanere a Verona due settimane di fila, assieme al fatto che i treni sono il disagio: posso e devo recuperare le ore di studio.

Purtroppo, nonostante la mia buona volontà, capitano degli imprevisti che sballano i programmi.

Domenica scorsa, ad esempio, stavo finendo di pranzare e avevo già messo su il caffè, determinato a dedicare l’intero pomeriggio allo studio dei Flaviridiae e virus analoghi (non odiatemi, ogni tanto voglio ricordarvi che faccio medicina), quando su Italia 2 hanno iniziato a trasmettere la prima e inimitabile serie di Dragon Ball.

dragon-ball

Mi sono detto “Che piacevole sorpresa! Non lo vedo da anni. Quasi quasi mi guardo questa puntata e poi vado dritto a studiare!”

Così mi sono messo comodo sul divano, sorseggiando il caffè e osservando con acceso interesse le avventure di Goku, Bulma e Crilin in cerca delle sfere del drago, inseguiti dal Generale Blu del Fiocco Rosso (facevo prima a mettere il corsivo su tutta la frase). Che spasso!

Finito l’episodio ne hanno ovviamente trasmesso un altro perché durano troppo poco; io  ero già lì che mi chiedevo quanti anni ci sarebbero voluti prima di concludere la serie, procedendo di due in due ogni domenica, quando ecco apparire un terzo episodio. E poi un altro, e un altro ancora, e via così.

Intorno alle 4:30 mi sono reso conto che la situazione si stava aggravando e ho sperato di essere giunto alla fine perché, dopotutto, Goku aveva recuperato la sfera a tre stelle e i nostri eroici amici erano quasi in salvo… invece ecco che rispunta Blu!

“Poco male, sarà una recidiva e lo sconfiggeranno subito…”

Invece no! Mi ero scordato che proprio in quell’occasione quel furbastro di Akira Toriyama ha inserito un cross-over tra Dragon Ball e Arale. Ecco un’altra bella sfilza di episodi!

Arale_talking_to_Goku

Intanto si erano fatte le 5:30 e io iniziavo a preoccuparmi seriamente per ciò che rimaneva del mio pomeriggio di studio…

Finita la digressione ho tirato fuori il libro e, pronto a spegnere la tv, mi sono accorto che altri episodi erano in serbo per me: il Fiocco Rosso ha ingaggiato il killer Taipai e Goku è stato costretto a scalare l’obelisco di Balzar per diventare abbastanza forte da sconfiggerlo.

“Dannazione, non potete farmi questo! Non studierò mai, di questo passo!”

Inutile tirarla più a lungo di così: sono giunte le 7, prima che terminassero tutti gli episodi programmati per il pomeriggio, e io mi sono ritrovato esausto (non chiedetemi perché), contento e in paranoia.

Ho dovuto ricorrere al piano Z (non si tratta, ovviamente, di mettermi a guardare anche la serie successiva di Dragon Ball): studiare dopo cena. Odio farlo e per questo lo tengo come ultimissima opzione, ma il senso di colpa era troppo forte per fare altrimenti.

Fu così che il nostro eroe trascorse il pomeriggio della cosiddetta “domenica di studio” sul divano a guardare i cartoni animati. Riuscirà a superare l’esame di microbiologia e a continuare il suo percorso alla ricerca delle sfere del drago della laurea?

Cavoli, spero proprio di sì…

 

Continuando a parlare delle mie avventure universitarie, ieri per poco non sono impazzito quanto un piccolo, insignificante dettaglio ha sconvolto la linearità degli eventi.

Io per scrivere e prendere appunti uso una stilografica che, oltre a conferirmi una certa classe, è estremamente compatibile con le mie necessità: uno strumento costante al quale affezionarmi e un inchiostro fluido, che non richiede troppa pressione sulla carta.

Dovete sapere che utilizzo solamente inchiostro nero per la sua neutralità e serietà… oltre al fatto che il blu lo usavo alle elementari. Ne consumo a litri e una volta a settimana cambio la cartuccia (sempre quando il/la prof decide di calarsi in un discorso complesso e articolato, della serie “chi si ferma è perduto”). Mi è però successa una cosa stranissima: dalla mia confezione da otto cartucce ne ho estratta ed inserita una che ha iniziato a scrivere con una tonalità un poco più… celeste.

Dapprima ho pensato a strani scherzi prodotti dai quadratini della carta, poi ad una semplice allucinazione dovuta alla stanchezza e infine ho accettato l’evidenza: era decisamente blu.

Blu, blu, BLU! Dannazione, ora mi ritrovo con i miei regolari appunti neri interrotti da una serie di pagine scritte in blu!

Ma io mi domando: chi è il maledetto psicopatico che ha pensato bene di inserire una cartuccia di un altro colore in una confezione rigorosamente nera? Quale maniaco ha fatto un torto simile ad un filo-ossessionato come me?

mondo brucia

Sto affrontando una tremenda crisi e tutto il mondo vacilla…

 

Per questo anche oggi, come al solito, ho bisogno di tirare fuori un terzo argomento di cui parlare, rispettando la mia immotivata passione per il numero tre.
Stavolta sono stato bravo, ho messo pure le rime nel titolo!

Come tutti quanti al mondo sanno, è uscito Fallout 4. L’hype era spaventosamente alto e mi stupisco di non aver sentito parlare di autocombustioni o esplosioni improvvise riguardanti gli appassionati della saga con l’avvicinarsi del Day One.

fallout_4_hd-wallpaper-1366x768

Non serve che sia io a dirvi che il web è quasi imploso il 10 Novembre a furia di immagini e post del nuovo capitolo della famosissima saga Bethesda: ve ne siete accorti da soli e siete stati travolti da una vera e propria valanga radioattiva.

Io sono una umile creatura che purtroppo non possiede la Play Station 4, né un pc sufficientemente potente da reggere il gioco, quindi ho assistito inerme all’emozione dei gamer e ai loro messaggi di addio a famiglia, amici, fidanzate e, ovviamente, vita sociale.

Non posso fare altro, ma è meglio così. Dopotutto ho sentito dire che quell’uva è acerba… e anche piena di bug!

In ogni caso, se dovessi prendere la PS4 (non lo farò, sarebbe la fine per il mio percorso di studi) non lo farei per giocare a Fallout 4, ma per qualcosa a mio parere molto meglio…

“Ah! Miscredente! Ti auguro una morte lenta, dilaniato da un Deathclaw!”

Cavoli, gente, state buoni! Non sto dicendo che quel gioco fa schifo, sono anch’io un amante del post-apocalittico! Sto solamente sostenendo che mi piace di più un altro…

“Eresia! Bestemmia! Datelo in pasto ai Mirelurk!”

Ok, questo è troppo, esci subito da qui! Vattene, bimbominchia che non sei altro, tornatene al tuo YouTubo a fare gameplay!
Che fastidio…

Stavo dicendo che un titolo al quale miro con profondo desiderio (dalla dubbia natura) è Horizon: Zero Dawn, nuovo videogame in fase di produzione della Guerrilla Games, azienda famosa per la serie Killzone della quale sono appassionato.

E’ ambientata in un mondo futuro, forse in un altro pianeta, dove gli esseri umani sembrano essere regrediti alla preistoria, ma al posto di affrontare grosse belve feroci si ritrovano a fronteggiare enormi creature meccaniche dalla misteriosa natura.

horizon zero dawn

Ciò che lo rende speciale è la giocabilità: non è uno sparatutto, in quanto i pg non conoscono l’uso delle armi da fuoco. Il giocatore ha a disposizione solo un arco per abbattere i potenti mostri metallici e deve farlo sfruttando i punti deboli degli stessi (senza cercare su internet le soluzioni, magari), un po’ come accadeva in Shadow of the Colossus.

L’ambientazione è stupenda, la trama pure e la giocabilità molto particolare. Sono certo che sarà uno dei titoli di maggior successo del 2016 e una scimmia dai lineamenti grotteschi mi sussurra all’orecchio di risparmiare soldini per il mio compleanno…

Ah, e non vi ho detto la cosa migliore: la protagonista è una ragazza con i dreadlock rossi. Sono già infatuato… (a proposito, sta arrivando un articolo molto speciale)

Non ho usato il termine contemplazione a sproposito: Zero Dawn è qualcosa di divino e forse la mia anima è un buon prezzo per averlo.

Voi che ne pensate? Dovrei seguire il consiglio del primate? Oppure dovrei finalmente mettermi a studiare?
Fatevi avanti e dite la vostra!

P.s.: tra blog e palestra, anche oggi mi sa che dovrò ricorrere al piano Z…
Annunci

29 thoughts on “Determinazione, Ossessione e Contemplazione

    • Wohoa, hai ragione! Che errore stupido… ma posso rimediare dicendo che è un primate da primato, proprio per quanto grottesco! (astuto, eh?)
      Già, è proprio così. Non per niente è il mio nuovo sfondo.

  1. Anche il cazzeggio è arte! Poi vabbè, Dragonball è un evergreen supermegafico!!! Quei due giochi non li conosco e quindi non posso dire nulla.
    Non sapevo fossi di Verona!

  2. Probabilmente la boccetta di inchiostro blu è frutto delle mie maledizioni contro le stilografiche, che mi piacciono da morire ma non posso usare perché sono mancina 😦

    • Ah, quindi è tua la colpa? Grazie, grazie mille. Adesso mi ritrovo a dover affrontare pagine di appunti blu in mezzo ad un blocco di appunti neri. Come ti fa sentire la cosa?

  3. umanoalieno ha detto:

    FallOut 4 è un gioco che mi ha incuriosito, lo ammetto… ma non è il mio genere (e considerando che ha uno stile di gioco simile a Skyrim e che, quest’ultimo, mi piace molto, beh… probabilmente vuol dire che non capisco un c***o di videogiochi! XD). Lo prenderò, forse… ma quando sarà a saldo. Quello che crea ossessione, in me, è l’espansione di BloodBorne (The Old Hunters)! Non chiamatemi il 24 novembre: potrei non essere gentile XD
    Non solo Horizon… c’è moltissima hype per moltissimi titoli. La colpa è stata dell’E3 di quest’anno! Bastardi! FFVII, DK3, Horizon, KH3, FallOut4 (mettiamocelo, anche se non ne sono ossessionato). Altro hype per, a quanto ho visto, il remake di Deadpool per PS4, Ratchet & Clank… Meno male che lavoro XD

    • Hai ragione, quest’anno il Natale salverà la crisi!
      Tanti titoli stupendi, alcuni molto attesi, quindi è meglio iniziare a collezionare carte di credito…
      Comunque sia anche io preferisco di gran lunga Skyrim a Fallout, quindi siamo in due a non capire un c***o! Ahah!
      Di BloodBorne fino ad ora ho solo sentito parlar bene, un’espansione è il minimo che possono fare.

      • umanoalieno ha detto:

        Diciamo che BB è considerato come una delle killer application della Ps4. È l’esclusiva che ti fa preferire Sony a Microsoft. È un titolo da avere:)

          • umanoalieno ha detto:

            XD Posso solo consigliarti una cosa, se proprio non resisti e/o non ti preoccupi di spoilers: potresti guardare dei gameplay su youtube, in modo da almeno capire che tipo di gioco è 🙂

              • umanoalieno ha detto:

                Io riesco a sopportarli perchè, alla fine, mi piace giocarli a mia volta, anche se i video sono di altri 🙂 E per quanto riguarda gli spoilers… se vengo a sapere qualcosa, mi chiedo “come” si sia arrivato a quello spoiler 🙂 Quindi, non mi hanno rovinato molto, alla fine 🙂

                  • umanoalieno ha detto:

                    Anche 🙂 O, forse, sono un tipo che si fa arrabbiare difficilmente (uno di quei tipi che “non esiste cattivo più cattivo di un buono quando s’incazza”) 🙂
                    Oppure riesco a trovare il buono in ogni situazione 🙂
                    Dimmelo te 🙂

                    • Stavo per puntare sulla seconda, ma poi hai aggiunto il commento finale e non so più cosa dire… ahahah!
                      Scherzo, scherzo, non mandarmi gli ufo a casa!

                    • umanoalieno ha detto:

                      Siamo pacifici 😀 Tranne quando crolla la connessione internet 😐 Diventiamo belve, in quel caso 😐

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...