Analisi del 2015

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2015 per questo blog.

Ecco un estratto:

Un “cable car” di San Francisco contiene 60 passeggeri. Questo blog è stato visto circa 2.300 volte nel 2015. Se fosse un cable car, ci vorrebbero circa 38 viaggi per trasportare altrettante persone.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

 

Anche quest’anno i misteriosi folletti hanno svolto il loro lavoro di stalker-contabili e io li ringrazio.

Insomma, un articolo interessante, colorato e pieno di cifre senza dover scrivere nulla (o quasi); per me, che sono nel pieno della sessione invernale e in fase di ossessione acuta da agenti patogeni, è un bonus.

Scherzi a parte, vi ringrazio per avermi seguito anche nel 2015 e per essere stati così attivi!

Avete visitato Operazione Nerd da ogni parte d’Italia, ma anche dagli Stati Uniti, dal Regno Unito, dalla Germania, dalla Spagna e persino dalla Tailandia! (chi è il misterioso individuo che è finito da queste parti?)

Vi siete sorbiti lunghe trattazioni sull’epicità del Signore degli Anelli, la mia fedele rappresentazione del Giappone e una miriade di triplette nerdiche, tutto in pochi mesi.

Mi avete scritto tanto e altrettante volte ringrazio ognuno di voi, cosa che a quanto pare continuo a fare in questo periodo. Ma perché non dovrei? Io scrivo quello che mi passa per la testa e, se non fosse per voi, rimarrebbe nella mia testa; invece eccolo lì, un piccolo pacman che vi ronza attorno facendo battutine sceme e discutendo a lungo di rosse, zombie, androidi e Miyazaki.
Non siete felici? Io sì!

Vi auguro dunque di trascorrere un anno ricco di soddisfazioni e, se questo lo avete trascorso piacevolmente, di tornare a farmi visita, di tanto in tanto; io ho ancora tanti argomenti da trattare e non vedo l’ora di leggere cosa ne pensate al riguardo.

Annunci

Gotta Thank You All!

maxresdefault (1)

Siete tanti quanti i Pokémon della prima generazione! Non è fantastico?

Cosa? Non ho capito bene, ma credo di aver udito un “pika-pika!
Lo prendo come un sì e vi ringrazio 151 volte per aver scelto di far parte di Operazione Nerd!

Ho cominciato questa avventura poco più di un anno e mezzo fa, ma a differenza del mondo a cui sto facendo riferimento siete stati voi a scegliere me, simpatiche bestiole, e non il contrario.
Siete tanti e diversi, ma tutti accomunati da una caratteristica: in superficie o nel profondo, esposto davanti a tutti o ben celato, si nasconde un lato nerd più o meno allenato. Alcuni lo lasciano in un box per molto tempo, incappando in lui di tanto in tanto mentre cercano dell’altro, altri invece lo tengono sempre al proprio fianco e lo schierano in campo nelle più variopinte occasioni (un momento, ma ora siete pokémon o allenatori? Che casino…).

151 follower

Di per sé raggiungere 151 fan non è
Continua a leggere

Problemi Tecnici – 3

Something went wrong 2.0

Vi scrivo questo rapido avviso per spiegarvi il motivo della mia improvvisa assenza. Lo so, non ve ne siete neppure accorti e neanche lo scriverei questo post se non ci fosse un problemino…

Mi sono ritrovato senza internet per motivi inspiegabili: fino al giorno prima mi rimanevano 2Gb, poi all’improvviso puff!

Non capisco come e dove sono andati a finire e la mia cronologia non mi è d’aiuto (lo giuro, non l’ho cancellata!)

Ho già tentato di ricorrere alle procedure d’emergenza, ma a quanto pare adesso la chiavetta non solo è “vuota”, ma ha pure deciso di non avviarsi più.

Nell’immediato futuro tenterò di risolvere il problema, ma attualmente ho solo due carte in mano e una è veramente disperata.

Per il momento sono tornato a casa-casa per il weekend, ma mi aspettano altre due settimane a casa-studio… senza connessione!

La cosa mi terrorizza, lo ammetto.

Ho provato a seguire la scaletta di pubblicazione ricorrendo a mezzi disperati, ovvero l’applicazione su cellulare, ma anche lì sono a secco (…) e, quando ho provato a sfruttare il wifi dell’università, ho scoperto che non si può più pubblicare da smartphone, o almeno non ci sono riuscito nei 10 minuti di tempo che ho avuto per tentare.

Quindi, ricapitolando, domani pubblicherò il post che avrei dovuto mostrarvi ancora Lunedì, ma probabilmente nelle prossime settimane non avrete mie notizie su WordPress e, a dirla tutta, forse non mi vedrete fino a Febbraio visto che il 7 Gennaio ho già un esame (cos’è Capodanno?).

Per fortuna esiste ancora la pagina Twitter, quindi mi trovate qui.

Fine delle comunicazioni.

 

 

Tag – Chi, cosa, dove, come, perché

Un po’ di tempo fa ho letto questo tag sul blog di Johira e, dal momento che ha offerto l’opportunità di continuarlo a chiunque, mi sono autoinvitato.

In realtà non sono neppure sicuro di aver ben compreso cosa sia questa iniziativa, ma sembra simile agli award e non mi costa nulla farlo; anzi, sembra simpatico e, cosa molto importante, bastano poche righe (vi siete accorti che il mio tempo inizia a scarseggiare?).

Sono risalito rapidamente all’origine e ho trovato le regole (il grosso del lavoro lo aveva già fatto la timida e sbadata Nami):

  • Nominare me https://sarahmaria76.wordpress.com ideatrice del tag.

  • Inserire una foto che vi rappresenta

  • Rispondere alle 5 domande in grassetto

  • Nominare i Blog che desiderate (non do un numero, scelta libera)

  • Fare loro sapere che li avete nominati

Ok, ho fatto pubblicità all’ideatrice e, già che c’ero, ho fatto un salto qua e là sul suo blog.

Andiamo avanti.

Questa è l’immagine che mi rappresenta:

pacman2

 

E’ una vignetta semplice: un Pacman colorato in un mondo bianco e nero è intento a Continua a leggere