Libertà, Supereroi e Usato

Vi siete accorti che ultimamente ho scritto molto poco?

Oh, certo, l’ultimo post (quello sui miei attori preferiti) era una bomba di quasi 4000 parole, ma ad essere sincero era un articolo che tenevo da parte da qualche mese per un’occasione come questa; mancava solo qualche piccolo ritocco.

Ovviamente la ragione la conoscete, visto che me ne lamento spesso: la sessione invernale.

sheldon

Beh, sappiate che ne sono uscito sano e salvo (come da immagine) e che da qui in avanti cercherò di riprendere in mano il blog in maniera costante.

Non ci credete? Fate bene.

Comunque sia è da molto che non ho modo di stare su WordPress quanto mi pare e piace e ne ho approfittato per visitare i blog dei tanti nuovi follower di Operazione Nerd.
Ehm, non ho ancora finito, ma ci sto lavorando!

C’è una cosa che ho notato e che mi colpisce molto: la metà delle persone che hanno iniziato a seguire questo angolino del web da Ottobre a questa parte (scusate il riardo!) ha smesso di scrivere ormai da mesi e alcuni hanno addirittura chiuso la propria pagina.

Questo dice molto sulla vita media di un blog e mi ha fatto riflettere su tante altre cose: ad esempio, l’anno scorso in questo periodo Operazione Nerd era in pausa e di lì a poco è saltato fuori il casino problema della legge dei biscotti, la famosa cookie law.

Perché ve ne parlo? Semplice, a causa di una lenta risposta da parte di WordPress a un problema banale molti autori hanno deciso di spostarsi su altre piattaforme come Blogger (chissà se impareranno dagli errori…); tra questi, una buona parte di quelli che seguivo più assiduamente.

Ho provato a rimanere in contatto con loro, e probabilmente anche loro con me, ma ormai sono tornati ad essere degli sconosciuti e la cosa mi rattrista, perché la colpa è al 50% mia.

L’assurdo di questa situazione è che ci troviamo su internet, dove le distanze non contano, eppure basta essere in due social network o piattaforme diverse ed è come trovarsi in un altro stato! Non scherzo, dico davvero: il modo di comunicare è diverso in ogni sito e commentare, così come ricevere notifiche, richiede un “passaporto”, un nuovo profilo o collegamenti con il proprio che non sempre funzionano a dovere.

Insomma, quello che voglio dire è questo: basta poco per stringere legami su internet, e questo è molto bello, ma al contempo basta ancora meno per reciderli.

Chiudo il discorso, ma se vi interessa sapere cosa ne penso delle amicizie virtuali vi linko un vecchio post scritto agli albori di Operazione Nerd.

 

Parlando d’altro, durante la sessione ho dovuto limitare il gaming estremo, mettendo il divieto su League of Legends e altri videogiochi causa di forte dipendenza e impostando il coprifuoco su quelli più leggeri, relegandoli alla sera per evitare di cascare nella classica trappola del “ancora una missione e poi mi metto a studiare”.

Gotham-Netflix

E’ stato molto stretto anche lo spazio dedicato alle serie tv, ma in un modo o nell’altro sono riuscito a buttarmi su Gotham e scoprire quanto è appassionante!

Io disprezzo apertamente le serie della DC, ovvero Flash e Arrow, che trovo incredibilmente banali, imbarazzanti e dai dialoghi così prevedibili da poter essere scritti persino da un bambino. Lo so, ci sto andando giù pesante, e mi scuso subito con i fan di queste serie (in particolare con uno), ma questo è quello che penso.

Dicevo, non sopporto questi prodotti della DC e quindi ero molto scettico quando ho iniziato Gotham; per fortuna è tutt’altra materia, ben più matura ed elaborata, e non ci ha messo molto a conquistarmi. Forse è per la scorpacciata di ultraviolenza offerta generosamente dal pinguino, oppure per i continui colpi di scena, ma in qualche modo mi ha preso fin da subito. Ci sono molti personaggi interessanti, come Alfred ed E. Nygma (chi sarà mai?) che mi permettono di sopportare persino quel patetico Bruce… e non ditemi che ha qualche legame con Bale Batman perchè mi arrabbio eh?

Mia sorella ogni tanto mi consiglia roba buona, ecco.

Finita questa, ho cambiato la rotta e mi sono tuffato su Vikings e devo dire che la prima serie mi è molto piaciuta, ma ora sono arenato all’inizio della seconda e non so spiegarmi neppure io il motivo di questo calo di interesse; ma poco importa!
Non avete idea di quante stagioni devo recuperare prossimamente, contando tutte le serie che ho iniziato negli anni…

Sapete che vi dico? Ve le faccio vedere.

Avete mai sentito parlare di Tvshowsmanager? E’ un sito estremamente utile che vi permette di elencare tutte le serie guardate in passato, seguite in questo momento e che volete iniziare in futuro. Offre comode notifiche per rimanere sempre aggiornati sull’uscita dei nuovi episodi e, piccolo interessante optional, misura le ore guardate e sblocca medaglie in base ai livelli di dipendenza raggiunti (ottimo per i cacciatori di trofei).

Il mio profilo, ancora incompleto, è questo; aggiungetemi e mostratemi a che punto siete.

 

Tornando al nerdeggio estremo, ora che sono di nuovo libero devo destreggiarmi tra manga arretrati e dimenticati, lunghe partite a Civilization (a proposito, non sottovalutate la Polonia: c’è un motivo se durante la 2° Guerra Mondiale è stata invasa subito), film di almeno due ore da vedere e rivedere e chi più ne ha più ne metta.

gandhi civ5

Il peggio rimane comunque Gandhi, l’amichevole traditore

Mettiamoci quindi i libri!

Qualche mese fa ho letto Neuromante di William Gibson, capostipite del filone cyberpunk, e mi è piaciuto così tanto da decidere di leggere anche il resto della trilogia. C’era solo un piccolo problema: anche se il 1° e il 3° capitolo sono normalmente acquistabili su ogni sito e libreria, il 2° è fuori stampa da chissà quanto tempo in ogni luogo e ambiente.

L’ho cercato per settimane e alla fine ho dovuto accettare la realtà: nuovo non lo trovo. Ma prenderlo usato comporta diversi problemi, condizioni e prezzo in primis. Ho atteso altre settimane di trovarne uno ad un prezzo umano, alla fine mi sono arreso e ho sborsato 30 euro tra libro e spedizione, ma ne è valsa la pena: è in condizioni ottime.

Non vedo l’ora di leggerlo!

Contemporaneamente è saltata fuori mia mamma con una sorpresa: sapendo quanto mi piace il mondo di Harry Potter, mi ha procurato dalla biblioteca Le Fiabe di Beda il Bardo e state ben certi che se fino ad ora non l’ho letto è solo perché credevo (anzi, ero sicurissimo) contenesse solo La Storia dei Tre Fratelli, già presente nella saga originale… invece non è così!

Quindi capirete la mia fretta di mettermi a leggere, no?

Ma prima ditemi di voi: avete perso degli amici blogger lungo il cammino? Siete in alto mare con le serie tv? E qual è il libro che avete cercato più disperatamente?

Fatevi avanti e dite la vostra!

 

Io invece mi armo di bacchetta … Lumos!

babbani

Annunci

18 pensieri su “Libertà, Supereroi e Usato

  1. Le fiabe di Beda il Bardo sono veramente molto belle, anche se, inutile a dirlo, la storia dei tre fratelli è un gradino sopra tutti!

    Anch’io ho perso un’amica di WordPress. È stata la prima che ha cominciato a seguirmi quando ho deciso di occuparmi più “””seriamente””” del blog. Purtroppo un giorno ho scoperto che ha eliminato il suo blog e, non avendo altri suoi contatti, non sono riuscita a ritrovarla. Mi dispiace davvero tanto perché, primo, mi piaceva leggere il suo blog, secondo avevamo gli stessi interessi quindi uscivano sempre fuori discorsi interessanti sui commenti dei miei o dei suoi post. 😦

    • Che cosa triste! Il problema di questi blog è che spesso la gente quando se ne va cancella il proprio spazio e non lascia tracce, impedendo a chi si è affezionato a loro di ricontattarli e, il più delle volte, senza neppure salutare.
      Ne parlava anche l’altro giorno Mr Tozzo in questo suo post http://toxnetlab.com/2016/02/01/ultimo-post/
      Forse è la decisione di chiudere totalmente con una fase della propria vita, oppure la vergogna di ciò che si ha scritto, o addirittura il timore di lasciare nel web informazioni sensibili; in ogni caso se hai stretto dei legami è giusto non reciderli completamente e lasciare almeno un indirizzo email, a mio avviso, ma ognuno la pensa come vuole anche nelle relazioni…

  2. A Gotham ho dato due puntate della prima stagione, non mi sono piaciute e me ne sono lamentata con tutto il mondo (condivido l’odio per Arrow e Flash, ovvero la serie per fare bodybuilding e l’altra per essere un perfetto adolescente scemo). Vikings invece ho retto 4 puntate, e per quanto fossero tutti biondi e forti e bellissimi da riuscire a mandarmi in confusione, il più delle volte mi annoiavo. hai recuperato quelle netflix?

    ho perso qualche blogger, ma ne ho ritrovati molti, e altri li scopro ancora, in parte, credo che sia il vantaggio di internet.

    • Hai gusti difficili, eh? Ahah!
      Mi chiedo invece quale serie ti sia piaciuta, di recente. Qualcosa di meno violento, forse?
      No, non ho netflix e non oso avvicinarmici per paura di vedere il mio tempo scivolarmi tra le dita.

      E’ un vantaggio, sotto alcuni punti di vista, ma è anche uno svantaggio: si tende a simpatizzare con chiunque ma a legare poco.

      • No aspe’ io ho bisogno che siano violenti. Tipo Jessica Jones. Oppure devono essere molto cazzeggione, le belle comedy anni 90-00, ma ultimamente ho sviluppato una passione per quelle politiche. Basta che non si amano, odio quando diventano sentimentali. Ok, forse hai ragione tu, ho gusti difficili.

        • Ahahah! Giusto un po’! Ma sinceramente è meglio così, gusti difficili significa gusti raffinati dall’esperienza secondo me.
          Insomma, House of Cards?

  3. Ah, se dovessi mettermi a elencare tutte le serie tv che mi consigliano e che vorrei iniziare potrei starci una vita…però al momento diciamo che ho Castle in alto mare, ne guardo una puntata ogni morte di papa, Games of Thrones in attesa della 5a stagione e The Big Bang Theory in corso che appena esce una nuova puntata della nona stagione me la guardo subito X) e poi…ho promesso a un mio amico di cominciare Vikings (abbiamo fatto un patto, quando io ne guardo la prima puntata lui comincia a vedersi Death Note ^^ )…ma ce ne sono comunque tante altre che vorrei cominciare! Too many series, too little time…così come anche il mio account di LoL che è fermo da giugno T.T

    • Riesci a seguire BBT in contemporanea? Complimenti, io non ce la faccio. Patto interessante il vostro, ogni puntata di Vikings dura quanto due di Death Note. Manterrete il passo, se piace a entrambi?
      Non parlarmene, dovrei iniziare molte nuove serie ma sono ancora di più quelle che ora dispongono di nuovi episodi, ma che non ho più visto.
      Giugno? Se avesi un fiocco, ormai sarà sparito!

  4. Purtroppo sì, ho perso alcune amicizie che avevo in altri siti. Inizialmente su quei siti ci stavo dietro ma quando poi le cose sono cominciate a cambiare (in peggio) sono sempre acceduto di meno e molte di quelle persone che ho conosciuto non le ho più sentite.

    Comunque per ora non riesco a seguire nessuna serie tv (esami…) ma sto leggendo alcuni fumetti di Dylan Dog e il quarto libro de “La torre nera” (meravigliosa!).

    E per quanto riguarda i videogiochi ho ripreso in mano Dark Souls (l’ho finito ma adesso voglio completarlo al 100% anche se non sarà una sfida facile).

    Complimenti invece per l’acquisto! Le Fiabe di Beda il Bardo sono sicuramente molto belle e sono sicuro che ti ci affezionerai molto presto.

    Ti auguro una buona serata!
    A presto!

    • Te ne accorgi solo a distanza di tempo, vero?

      Ti faccio i complimenti per aver intrapreso ed essere giunto così in là lungo il sentiero per la Torre Nera. Salute a te, Butcher-sai! Ahah!

      Sei a caccia di un platino? Ne hai scelto uno molto tosto, quindi ti faccio tanti auguri.

      Grazie per esserti fatto vivo, come sempre! A presto!

  5. Anche a me è capitato di perdere blogger per strada. Alcuni di questi, con cui avevo legato molto, avevano aperto i propri blog per sfogarsi dopo delusioni o problemi. Una volta risolto il problema o ripresi dalle delusioni, puff, sono spariti. Ma credo sia normale per blog del genere.
    Serie TV? Arrow, The Flash, Gotham, Agents of SHIELD, Agent Carter, Big Bang Theory, Supergirl, Shannara sono quelle che seguo ora e sto vedendo pian piano anche Prisoners Break. Ma ne ho viste tante… probabilmente ho qualche medaglia che mi aspetta su quel sito! XD

      • In effetti se il blog nasce come strumento di sfogo emotivo, senza contenuti al di fuori di quelli catartici, non può durare a lungo dal momento che l’animo è mutevole…
        Cavolo, come fai a seguire così tante serie? Sei incredibile! Riguardo a Prison Break è una delle tante che tengo in lista d’attesa perché me l’hanno consigliata molte persone diverse, dunque deve essere molto buona, così come True Detective.
        Oh, per Talos! Stiamo parlando dell’autrice del Castello Errante di Howl? Se l’hai letto ho bisogno di sapere com’è, tempo fa ero estremamente tentato di leggerlo ma poi ho cambiato idea per qualche ragione… e alla fine hai letto questo nuovo libro?

        • Beh, per le serie TV, mi aiutano internet e i miei numerosi viaggi! Con Prison Break sono alla seconda stagione e l’interesse è sempre alto.
          Sì, in realtà sono tre libri, tutti con uno stile semplice ma godibile.
          Il primo è ovviamente diverso dal film, gli altri due raccontano due storie ambientate nello stesso mondo. Credo li abbiano ristampati perché ora si trovano facilmente su Amazon. Io l’avevo recuperato in “altro modo”! XP

          • Penso ormai tu lo sappia, ma io amo rimanere all’interno di un mondo immaginario che mi è piaciuto. Ho deciso, leggerò il Castello! Spero sia bello almeno la metà della sua trasposizione cinematografica…

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...