Galleria

Due Anni di Operazione Nerd

Compleanno ON

Sapete che giorno è oggi?

Mercoledì.
Sì, esatto, è mer… ahah! Simpatico il burlone nascosto in mezzo alla folla che fa le battutine, veramente simpatico. Ma oggi è ben più che un semplice Mercoledì, è l’8 Giugno.

No, non vi siete persi una festività nazionale o il compleanno di vostra mamma, ma si tratta comunque di qualcosa di molto importante: è il compleanno di Operazione Nerd!

Esattamente due anni fa ho aperto questo blog (ecco il primo post) con l’intenzione di dare forma ai miei pensieri più nerdici, legati a videogiochi, cinema, serie tv, manga, fumetti e altro ancora; il tutto per discuterne con altri appassionati, visto che non è facile incontrare persone capaci di parlare la nostra complicata lingua, fatta di citazioni e parafrasi tratte dalle (innumerevoli) opere preferite.

Con il tempo le cose sono un po’ cambiate: inizialmente simile ad un blog di recensioni, è diventato sempre più personale e meno rigido nella sua struttura, con innovazioni periodiche (i famosi aggiornamenti) e nuovi strumenti per interagire insieme a voi.

Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno seguito fino ad ora e salutare i nuovi arrivati con una raccolta di alcune tra le più spassose immagini a tema nerd che ho trovato in rete, pubblicate anche sull’account Twitter di ON.

Buon divertimento!

Continua a leggere

Annunci

Spoiler, Fumetti e Supereroi

Ormai la pubblicazione è diventata mensile, ma l’importante è farsi vivi, giusto?
Appunto.

Sono in piena sessione; così, giusto per dire.

Ma non lasciamoci abbattere! Ci sono cose peggiori, come ad esempio gli spoiler.

Già, gli spoiler. Voi sapete bene quanto li odio, vero? Lo dico a tutti e lo ripeto ogni volta che ne ho occasione, ma a quanto pare non è sufficiente perché in questo mondo ci sono gli imbecilli.

Qualche settimana fa me ne stavo tranquillo in mensa, mangiando la ripugnante sbocca che spacciano come cibo, per nulla nervoso perché fiero di aver chiuso tutte le applicazioni e i social network possibili per evitare di scoprire cos’era accaduto nell’episodio del giorno prima: il secondo della sesta stagione di Game of Thrones (sapete bene di cosa sto parlando, vero?)

Ecco, inforco un qualcosa che dovrebbe essere pasta (ma non lo è per niente), alzo gli occhi e vedo il bel faccione allegro del tizio con cui, ogni tanto, faccio grandi congetture su cosa potrebbe accadere in questa stessa serie, sulle possibili sottotrame e colpi di scena, sui segreti che nascondono i numerosi, intriganti personaggi; non faccio in tempo a salutarlo che si siede e MI SBATTE DRITTO IN FACCIA UNO SPOILER DA PUGNO DELLA MONTAGNA.

Parliamo di cose serie, nello specifico una cosa che attendevo di scoprire da nove, stramaledetti mesi (sì, quella cosa) e BOOOM! Un aborto. Un terrificante, doloroso, grottesco aborto.

spoiling everything

Inutile dire che l’ho maledetto, mi sono alzato e me ne sono andato, mettendo una pietra sopra a quella che poteva essere un’amicizia, ma che per fortuna di quel tipo non è stata la sua faccia.

Continua a leggere