GAME OVER

game-over

Ebbene sì, gentaglia, il titolo è corretto: siamo giunti alla fine di Operazione Nerd.

Come certamente avrete notato (io ci conto, eh?), non pubblico nulla da più di cinque mesi e quindi era solo questione di tempo prima che scrivessi questo post. Ho cercato di rimandarlo il più possibile, ma era inevitabile.

Ormai il tempo libero a mia disposizione è sempre più scarso e, ovviamente, lo uso tutto per nerdare come un disperato. Insomma, tra videogames, serie tv, fumetti, film e tutto il resto delle attività e passioni che mi rendono ciò che sono non mi resta spazio per questo blog, ma voglio precisare una cosa: amo questo spazio.

Qui ho potuto esprimere liberamente i miei pensieri e le mie riflessioni riguardo tutto quello che mi piace e mi emoziona: dalla meravigliosa epicità del Signore degli Anelli alla nostalgia per i cari vecchi giochi di carte collezionabili; dalla gioia per le straordinarie opere di Miyazaki alla frustrazione per quanti hanno sottovalutato Prometheus; dalla curiosa trasmissione dei geni Sayan alla natura controversa degli androidi; e questi sono solo alcuni di tutti gli argomenti che ho avuto modo di trattare, i quali tuttavia sono solo una piccola parte di quelli che avrei voluto scrivere.

In effetti ci sono alcuni post tra le bozze che, purtroppo, rimarranno incompleti, come il Ciclo Tarantino (simile a quello dedicato alla Ghibli), il Tributo ai Doppiatori e qualche sondaggio. Non parliamo poi delle tante idee scritte su note, pezzi di carta o appunti virtuali che non vedranno la luce. Questo mi rattrista, ma mi rendo conto che sarebbe stato impossibile affrontarli tutti.

D’altro canto, mi sono divertito moltissimo a scrivere ogni singolo articolo di questo blog, dal primo all’ultimo, sperimentando cose nuove e introducendo periodicamente categorie tramite i famosi aggiornamenti (siamo alla versione 4.0, ricordate?), ma la cosa più bella è stata interagire con voi, lettori, che con i vostri commenti vi siete fatti avanti per rispondere ai miei quesiti, esprimendo il vostro parere sulle mie argomentazioni e iniziando fantastiche conversazioni che mi hanno poi condotto nel vostro, di spazio virtuale.

Ringrazio con tutto il cuore ognuno di voi, in particolare i fan più fedeli e le persone con le quali ho stretto un legame che va ben oltre la complicità: sappiate che cercherò di mantenere vivo questo rapporto visitando periodicamente il vostro blog o anche solo leggendo i vostri tweet, magari chattando con voi ogni qual volta sentirò la mancanza dei vostri bellissimi commenti.

Tutti voi avete reso Operazione Nerd un successo e lo dimostrano i dati raccolti durante il suo ultimo giorno di attività, che voglio condividere con voi (sì, sono ancora fissato con i conteggi e no, non sono capace di fare i collage).

operazione-nerd-26-febbraio-2017

Numeri e caos, proprio come durante le verifiche del liceo.

Difficile da credere, ma molte nerdate, parecchie idiozie e un po’ di fascino (o altra idiozia) hanno portato a decine di discussioni, centinaia di lettori e migliaia di visualizzazioni.

Lo ammetto, sono proprio soddisfatto ed è per questo che non chiuderò il blog: tempo e passione hanno generato qualcosa che mi rende fiero e che non intendo in alcun modo distruggere o rovinare, quindi manterrò questa pagina aperta e visitabile, anche se non aggiungerò nuovi articoli.

Del resto sono un collezionista e non butto mai via nulla: così come ho messo da parte, ma al sicuro il mio vecchio blog di filosofia (a proposito, se a qualcuno interessa potete trovarlo qui), farò lo stesso con questo spazio, custodendolo gelosamente tra le mie esperienze e visitandolo di tanto in tanto.

Di solito quando chiudo un blog…

“…e ormai siamo diventati oltremodo efficienti nel farlo” (cit.)

… concludo con esso una parte della mia vita, dal momento che ha accompagnato il mio modo di pensare e di esprimermi, ma non so dire se stia accadendo anche questa volta: sono cambiato ancora o sono solamente a corto di tempo a mia disposizione? Sono un po’ meno nerd e un po’ più studente di medicina oppure voglio solo fare in modo che sia così? Lo scoprirò da solo nei prossimi mesi, probabilmente.

Non dovevo nominare la filosofia, tendo ad andare fuori tema.

Il punto è che potrebbe esserci un seguito, così come ho sempre aperto un nuovo blog dopo aver chiuso o abbandonato i precedenti, ma per il momento non ho intenzione di ampliare questo spazio e probabilmente non lo faro in futuro: la missione di Operazione Nerd era di costruire una rete sociale di nerd e geek, cosa che ha ottenuto molto tempo fa, ed è per questo che ho dato tanto peso ai ringraziamenti sia oggi che tutte le altre volte. Non è una valvola di sfogo o un archivio, è uno strumento di interazione e mi ha portato a nuovi amici; quindi ora, se vogliamo dirla tutta, non ne ho più bisogno.

E’ per questo che lasciare alcune cose a metà non ha poi una così grande importanza: sono tutti argomenti, discussioni e teorie che possono essere ampliate discutendone in altri posti con voi (magari in altre dimensioni).

Forse l’unica cosa che rimpiango è di non poter aggiungere nuovi capitoli alla mia piccola saga In Viaggio Verso Ovest, che seppur di scarso successo e scritta con disimpegno mi ha divertito molto e mi ci sono affezionato, ma se lo vorrò troverò certamente una soluzione per continuare a raccontare le avventure fantastiche di Elvin e Jigol.

Dunque concludo con serenità questo ultimo post e vi porgo i miei saluti, ciurmaglia. Se volete contattarmi, potete farlo qui, su Twitter o, se ne avete voglia, cercando il mio vero profilo su un qualsiasi social network (identificatevi prima di mandare richieste di amicizia, mi raccomando).

Il mio nome? Se lo volete, trovatelo… Cercatelo! L’ho lasciato scritto in certi posti.

Come sempre e per l’ultima volta, se avete qualcosa da dire fatevi avanti e dite la vostra!

A presto!

P.s.: Avvincente fino alla fine
Annunci

18 pensieri su “GAME OVER

  1. Sono dispiaciuto ma ti capisco.
    Fai bene a lasciare questo spazio aperto perché ci sono dei post meravigliosi che devono essere assolutamente letti, sarebbe un peccato negare questa opportunità ai navigatori del web.
    In bocca al lupo, vienimi a trovare ogni tanto! 😉

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...