I Dieci Attori che Amo

Cattura

Ho inaugurato la nuova categoria Top Of The What? con la classifica delle Peggiori, ovvero le donne più odiosi di tutte le serie tv, ma era correlato al primo vero sondaggio di Operazione Nerd.

Questa volta si fa sul serio!

Sono un accanito cinefilo e, come tale, ho un altarino psicologico dove sono comodamente seduti su morbide poltrone i miei attori preferiti, intenti a scambiare due chiacchiere e pronti ad aiutarmi a scegliere un film quando ne ho bisogno (anche se di solito mi ignorano e parlano in inglese tra loro per escludermi).

Il locale è riservato solo ai migliori, a coloro che ritengo essere la vera linfa vitale del cinema, e dunque il loro posticino se lo sono guadagnati con molta fatica.

Siete curiosi di conoscerli? Bene, allora cominciamo!

Questa è la mia personale classifica dei 10 attori che amo di più.

Dovete sapere che alcuni di loro sono leggende e, come tali, meritano qualcosa in più degli altri: per questo motivo i primi tre posti contano tutti come 1° in classifica, non potendo scegliere chi di loro merita di più di stare lì.

Di chi sto parlando? Continua a leggere

Annunci

Tributo alle Rosse

55351586

Le rosse.
 Serve dire altro? Io non credo.
 Però lo farò comunque.

Ciao, mi chiamo Pakap e sono fissato con le rosse.

Ciao Pakap!

Lo so che vi aspettavate da molto tempo un articolo dedicato alle redhead; io stesso mi stupisco di averci messo così tanto a decidere di scriverlo!

 

La prima volta che ho accennato a questa mia passione è stato in questo post, nel quale svelavo che ad ispirarmi a scrivere In Viaggio Verso Ovest è stata una musa dai capelli ramati; sempre di lei ho parlato in quest’altro post, se vi interessa. (lo so, troppi link interni al blog mettono l’ansia, quindi non ne aggiungerò altri)

Sul suo conto non dirò niente altro, oggi, ma forse in un’altra occasione…

Torniamo all’argomento principale.

Prima di tutto è necessaria una piccola spiegazione scientifica, introdotta dall’esimio collaboratore del signor White, il quale purtroppo non ha avuto modo di partecipare a questa discussione per problemi di salute: Mr. Pinkman!

yeahsciencebitch

Chi o cosa sono le redhead?

Continua a leggere

The Walking Dead

walkingdead

Si torna a parlare di zombie gentaglia!

Dopo la mia guida di enorme successo (già, mi sto vantando) su come sopravvivere ad una reale apocalisse zombie eccoci qua, pronti a discutere della serie più famosa dedicata ai non morti: The Walking Dead, tratta dall’omonima serie a fumetti di Robert Kirkman.

Non è un caso che mi sia saltato in mente di scrivere questo articolo proprio ora che sono usciti gli episodi della quinta stagione; ho visto il primo giusto poco fa (lo so, sono in ritardo, ma sono una persona molto impegnata sapete? No? Beh, la cosa giunge nuova pure a me) e mi è sembrato giusto dedicare alla serie tv un posticino nella mia Operazione Nerd.

Pronti a sorbirvi l’intero riassunto delle quattro stagioni?

(Fuggite, sciocchi!)

TRAMA (completa)

Non credo sia necessario spiegare cosa sia uno zombie e cosa faccia per vivere sopravvivere continuare a rompere le palle al prossimo; abbiamo visto tutti l’Alba dei Morti Viventi (o almeno quella dei Morti Dementi).

Comunque le vicende cominciano quando Rick Grimes, sceriffo entrato in coma in seguito ad una sparatoria, si risveglia in un ospedale deserto. Non passa molto tempo prima del suo primo incontro con uno zombie, cosa che lo porta a comprendere la gravità della situazione: una misteriosa epidemia ha trasformato in creature prive di ragione e affamate di carne umana gran parte della popolazione.

Per fortuna Continua a leggere

Un mondo chiamato cinema

relativity-media-logo

Ci sono tanti motivi per amare i film: divertono, commuovo, impressionano, fanno riflettere, distraggono, ispirano, coinvolgono… sono un cocktail di antidepressivi ed adrenalina, assumibili senza ricetta medica.

Al contempo però possono avere lievi effetti collaterali come la malinconia, la paura, la tristezza e la delusione; nulla che non possa essere previsto. Ad esempio è difficile aspettarsi risa a palate da un horror (a meno che non sia di basso, bassissimo livello) e chi lo guarda conosce certamente le ovvie conseguenze notturne come la paura degli scricchiolii e la “sensazione” di essere osservati…

La ragione principale per cui guardo molti film è la loro capacità di trasportare in un’altra dimensione. Chiamatela fuga dalla realtà, se vi pare, ma io trovo affascinante il modo in cui semplicemente inserendo un dvd nel lettore e premendo il tasto dalla mitica freccia si possa vivere avventure mozzafiato in luoghi altrimenti inaccessibili. Ho sviluppato una dipendenza per questi viaggi mentali e sono diventato inevitabilmente un cinefilo. Non preoccupatevi per me, sto benissimo così e l’unico lato negativo è la grossa fetta del mio tempo libero dedicato allo schermo del televisore invece che ad altre nerdate.

I film hanno anche altri effetti su di me.

Sono per carattere nostalgico e amante della routine. Non mi dispiace riguardare decine di volte i miei film preferiti ma, anzi, lo faccio con estremo piacere. Alcune ambientazioni in particolare mi spingono a farlo anche solo per rivisitarle, perchè questo Continua a leggere