PK – Le Nuove Avventure di Paperinik

Pk Wallpaper

PKNA – Paperinik New Adventures

Conoscete Paperinik, l’alter-ego mascherato di Paperino? Parlo del papero che la notte si aggira per i tetti in cerca di vendetta per i torti subiti di giorno, sia dallo zio Paperone che dal cugino Gastone. Ma sì, quello che poi si è messo in testa di difendere l’intera città, non solamente i suoi interessi!

Ve lo ricordate, non è vero?
Bene, allora dimenticate tutto.

Il personaggio in questione è tutta un’altra faccenda. Per cominciare, si chiama PiKappa (d’ora in poi leggetelo così), per distinguerlo dalla sua vecchia versione; inoltre, non ha nulla a che fare con il giocoso papero pasticcione che tutti noi conosciamo. Certo, è sempre Paperino quello che si nasconde dietro la maschera, ma il carattere, il comportamento e persino l’intelligenza sono differenti.
Ci troviamo di fronte ad un eroe molto più dark, simile a Batman.

Anche la città non è la stessa: Paperopoli non è un luminoso villaggio fatto di casette di legno e qualche palazzo qua e là; è una metropoli futuristica, fitta di grattacieli sotto la cui ombra abitano cittadini più cupi, sfaccettati. Già, proprio come Gotham.

Ma non lasciatevi ingannare: non si tratta di una parodia dell’uomo-pipistrello o una sua trasposizione nell’universo di Topolino. Nossignori, è un’opera Continua a leggere

Spoiler, Fumetti e Supereroi

Ormai la pubblicazione è diventata mensile, ma l’importante è farsi vivi, giusto?
Appunto.

Sono in piena sessione; così, giusto per dire.

Ma non lasciamoci abbattere! Ci sono cose peggiori, come ad esempio gli spoiler.

Già, gli spoiler. Voi sapete bene quanto li odio, vero? Lo dico a tutti e lo ripeto ogni volta che ne ho occasione, ma a quanto pare non è sufficiente perché in questo mondo ci sono gli imbecilli.

Qualche settimana fa me ne stavo tranquillo in mensa, mangiando la ripugnante sbocca che spacciano come cibo, per nulla nervoso perché fiero di aver chiuso tutte le applicazioni e i social network possibili per evitare di scoprire cos’era accaduto nell’episodio del giorno prima: il secondo della sesta stagione di Game of Thrones (sapete bene di cosa sto parlando, vero?)

Ecco, inforco un qualcosa che dovrebbe essere pasta (ma non lo è per niente), alzo gli occhi e vedo il bel faccione allegro del tizio con cui, ogni tanto, faccio grandi congetture su cosa potrebbe accadere in questa stessa serie, sulle possibili sottotrame e colpi di scena, sui segreti che nascondono i numerosi, intriganti personaggi; non faccio in tempo a salutarlo che si siede e MI SBATTE DRITTO IN FACCIA UNO SPOILER DA PUGNO DELLA MONTAGNA.

Parliamo di cose serie, nello specifico una cosa che attendevo di scoprire da nove, stramaledetti mesi (sì, quella cosa) e BOOOM! Un aborto. Un terrificante, doloroso, grottesco aborto.

spoiling everything

Inutile dire che l’ho maledetto, mi sono alzato e me ne sono andato, mettendo una pietra sopra a quella che poteva essere un’amicizia, ma che per fortuna di quel tipo non è stata la sua faccia.

Continua a leggere

Soldi, Inverno e Cavalieri

Ormai non riesco più a farmi vivo, è vero, e se vogliamo dirla tutta avrei anche qualche articolo quasi pronto che non trovo il tempo di finire; ma stavolta porto grandi novità e non posso trattenermi dal fare un salto qui su Operazione Nerd per mostrarvi come ho speso i miei preziosi dindini in vista del mio compleanno (ve ne siete ricordati, vero?!).

Sabato scorso è stato uno di quei pochi giorni all’anno in cui mi permetto di fare un salto nel centro della Big City, Verona per gli amici, e come sempre ne ho approfittato per fare scorta di tutto quello che mi è capitato a tiro.

Nel caso specifico, lustratevi gli occhi perché ho fatto acquisti degni di un nerdone del mio livello.

20160402_134951

Sissignori, ora tutti sapete per quale fazione parteggio, anche se non era difficile intuirlo visto i miei rapporti con Skyrim (se non cogliete subito il nesso, leggete qui). Ah, mi raccomando, votate il sondaggio!

Comunque sia Continua a leggere

DC, Deadpool e Kennedy

 

Finalmente il weekend!

Scusate l’assenza, ma è stato un periodo stressante con la ripresa delle lezioni e tutto il resto (corsi elettivi, lezioni extra…); per non parlare poi dei problemi di linea che mi hanno impedito di collegarmi!

Per farla breve, la Tim si è bruciata qualche mese del mio contratto e adesso sto meditando una vendetta sadica ed elaborata.

Comunque ho risolto, anche se poi ci si è messo Windows che con il suo nuovo sistema operativo scarica gli aggiornamenti in automatico… roba che mi esaurisce tutti i Gb mensili!

Ecco, avete capito, sono un po’ nervoso.

La settimana è finita, ma anche la prossima sarà dura; per fortuna ho trovato un porto dove attraccare quando la tempesta si farà più intensa.

Sto parlando di una fumetteria, ovviamente.

A Verona-city ce ne sono una manciata sparse per la mappa, ma una in particolare mi ha conquistato: si chiama Games Academy e a quanto ho capito fa parte di una catena di negozi. Il commesso è un tipo simpatico e il posticino è molto interessante, dal momento che organizzano serate di giochi da tavolo, tornei di magic e molto altro ancora.

Ho adocchiato qualche action figure, delle t-shirt e altri gadget rubadenaro, ma la cosa migliore della settimana è un titolo che mi ha consigliato il negoziante stesso quando gli ho chiesto fumetti della DC basati su Batman o Superman, in quanto volevo provare questo universo; siete curiosi, eh? Ma dovrete attendere qualche riga, perché manca la premessa.

Circa un mesetto fa ho letto questo articolo di The Butcher e mi è salita la voglia di sperimentare una serie nuova sul famoso bravo ragazzo, letta in questo caso in chiave totalmente diversa, moderna (e apparentemente molto meno noiosa).

Non ho mai avuto il tempo di fare un salto alla mia fumetteria di fiducia, ma avendone trovata una nuova qui nella città dove studio ho deciso di tentare; purtroppo non Continua a leggere