Tributo alle Rosse

55351586

Le rosse.
 Serve dire altro? Io non credo.
 Però lo farò comunque.

Ciao, mi chiamo Pakap e sono fissato con le rosse.

Ciao Pakap!

Lo so che vi aspettavate da molto tempo un articolo dedicato alle redhead; io stesso mi stupisco di averci messo così tanto a decidere di scriverlo!

 

La prima volta che ho accennato a questa mia passione è stato in questo post, nel quale svelavo che ad ispirarmi a scrivere In Viaggio Verso Ovest è stata una musa dai capelli ramati; sempre di lei ho parlato in quest’altro post, se vi interessa. (lo so, troppi link interni al blog mettono l’ansia, quindi non ne aggiungerò altri)

Sul suo conto non dirò niente altro, oggi, ma forse in un’altra occasione…

Torniamo all’argomento principale.

Prima di tutto è necessaria una piccola spiegazione scientifica, introdotta dall’esimio collaboratore del signor White, il quale purtroppo non ha avuto modo di partecipare a questa discussione per problemi di salute: Mr. Pinkman!

yeahsciencebitch

Chi o cosa sono le redhead?

Continua a leggere

Determinazione, Ossessione e Contemplazione

Questo è il weekend alterno in cui torno a casa-casa e questo significa, come al solito, cazzeggio.

Non posso farci molto, tra League of Legends, fumetti e film il tempo vola!

Questo è uno dei motivi che mi spingono a rimanere a Verona due settimane di fila, assieme al fatto che i treni sono il disagio: posso e devo recuperare le ore di studio.

Purtroppo, nonostante la mia buona volontà, capitano degli imprevisti che sballano i programmi.

Domenica scorsa, ad esempio, stavo finendo di pranzare e avevo già messo su il caffè, determinato a dedicare l’intero pomeriggio allo studio dei Flaviridiae e virus analoghi (non odiatemi, ogni tanto voglio ricordarvi che faccio medicina), quando su Italia 2 hanno iniziato a trasmettere la prima e inimitabile serie di Dragon Ball.

dragon-ball

Mi sono detto “Che piacevole sorpresa! Non lo vedo da anni. Quasi quasi mi guardo questa puntata e poi vado dritto a studiare!”

Così mi sono messo comodo sul divano, sorseggiando il caffè e osservando con acceso interesse le avventure di Goku, Bulma e Crilin in cerca delle sfere del drago, inseguiti dal Generale Blu del Fiocco Rosso (facevo prima a mettere il corsivo su tutta la frase). Che spasso!

Finito l’episodio ne hanno ovviamente trasmesso un altro perché durano troppo poco; io  ero già lì che mi chiedevo quanti anni ci sarebbero voluti prima di concludere la serie, procedendo di due in due ogni domenica, quando ecco apparire un terzo episodio. E poi un altro, e un altro ancora, e via così.

Intorno alle Continua a leggere

Nostalgia – Il Cuore delle Carte

 

yugioh pokemon magic

Questo è il primo episodio di una serie di post dedicati al dolce malessere che ultimamente affligge il mio animo: la nostalgia.

Inizialmente doveva essere un unico articolo, ma poi ho avuto la geniale intuizione (come spesso mi capita quando sono in bagno) di dividerlo in più parti per non renderlo troppo lungo e pesante. Nessun riferimento a eventi passati…

Cominciamo dunque a discutere dell’argomento al quale è dedicato il post di oggi: le carte collezionabili.

Cosa vi viene in mente? Yu-Gi-Oh? Magic? Pokémon?
Sono molti i titoli che rientrano in questa categoria e ognuno di noi ha nel suo cuore un posticino dedicato a loro.

Eppure esistono persone che non hanno un’idea chiara della faccenda (… seriamente?) e dunque procediamo con ordine.

Che cosa sono?

Un po’ come le figurine, sono oggetti acquistabili in edicola/fumetteria e che possono essere collezionati, ma si differenziano per il loro principale utilizzo: il giuoco.

Generalmente sono suddivise in categorie, ad esempio carte mostro, ad effetto, potenziamenti, energia e via così. Ogni gioco ha le sue suddivisioni ma in linea di massima l’obiettivo è lo stesso: azzerare i punti vita dell’avversario.

Fatta questa breve introduzione, immergiamoci nel mondo che più di tutti mi ha coinvolto e, sono sicuro, conoscete Continua a leggere

Futurama

Vorrei aver trovato una motivazione migliore, ma la verità è che ho pensato di scrivere questo articolo subito dopo aver messo l’immagine di Fry congelato nel post precedente; insomma, una mera associazione sinaptica comprensibile anche ad un bambino. Ma che importa?

Collegamenti a parte, ci sono un sacco di ottime ragioni per le quali Futurama merita un posto nel mio blog:

  1. A me piace un sacco
  2. Parla di nerdosità come viaggi nel tempo e nello spazio
  3. In un modo o nell’altro affronta temi scientifici
  4. E’ un cartone animato
  5. Cinque
  6. Zoidberg è un mito

Potrei scriverne altri, soprattutto correlati al punto cinque, ma se siete qui è perchè anche voi avete dei validi motivi (magari persino migliori dei miei).

Allora diamoci da fare!

Trama (senza spoiler)

Anno 1999. Philip J. Fry è un semplice fattorino, un po’ imbranato e un po’ Continua a leggere