GAME OVER

game-over

Ebbene sì, gentaglia, il titolo è corretto: siamo giunti alla fine di Operazione Nerd.

Come certamente avrete notato (io ci conto, eh?), non pubblico nulla da più di cinque mesi e quindi era solo questione di tempo prima che scrivessi questo post. Ho cercato di rimandarlo il più possibile, ma era inevitabile.

Ormai il tempo libero a mia disposizione è sempre più scarso e, ovviamente, lo uso tutto per nerdare come un disperato. Insomma, tra videogames, serie tv, fumetti, film e tutto il resto delle attività e passioni che mi rendono ciò che sono non mi resta spazio per questo blog, ma voglio precisare una cosa: amo questo spazio.

Qui ho potuto esprimere liberamente i miei pensieri e le mie riflessioni riguardo tutto quello che mi piace e mi emoziona: dalla meravigliosa epicità del Signore degli Anelli alla nostalgia per i cari vecchi giochi di carte collezionabili; dalla gioia per le straordinarie opere di Miyazaki alla frustrazione per quanti hanno sottovalutato Prometheus; dalla curiosa trasmissione dei geni Sayan alla natura controversa degli androidi; e questi sono solo alcuni di tutti gli argomenti che ho avuto modo di trattare, i quali tuttavia sono solo una piccola parte di quelli che avrei voluto scrivere.

In effetti ci sono alcuni post tra le bozze che, purtroppo, rimarranno incompleti, come il Ciclo Tarantino (simile a quello dedicato alla Ghibli), il Tributo ai Doppiatori e qualche sondaggio. Non parliamo poi delle tante idee scritte su note, pezzi di carta o appunti virtuali che non vedranno la luce. Questo mi rattrista, ma mi rendo conto che sarebbe stato impossibile affrontarli tutti.

D’altro canto, mi sono divertito moltissimo a scrivere ogni singolo Continua a leggere

Nostalgia, Arrivi e Serietà

L’estate è la parte peggiore dell’anno, per chi la vive sotto sessione: un periodo totalmente spossante che inizia a Giugno e finisce a Settembre. Come dico sempre #cheschifotutto

Per fortuna trovo sempre il tempo per respirare, facendo un salto in montagna a nerdeggiare con un amico. Quest’anno il titolo che ci ha tenuti impegnati è stato il caro, vecchio Killzone per PS2.

PS2

-KILLZONE INSIDE-

Erano circa tre anni che non tiravo fuori questa bellezza, ma dentro la memory card (da soli 8 Mb) ci sono innumerevoli pomeriggi e nottate trascorsi a fare il culo agli ISA; eh già, perché gli Helghast sono molto più fichi.

Mi è salita un’ondata di nostalgia potentissima, tanto che le ore sono volate una dietro l’altra, tra raffiche di mitragliatrice e precisi schiocchi del fucile da cecchino (ho riscoperto la mia abilità nel centrare elmetti). Pensate che mi ero scordato quanto fosse terrificante il lontano “CLUNK” di un lanciagranate azionato dai bot, ovvero il suono che precede una morte improvvisa tra nuvole di polvere e complimenti alla madre dell’IA.

Non ho avuto molto tempo per rilassarmi, come bisognerebbe fare in vacanza, ma grazie alla Monster (energy drink di fiducia) non ne ho avuto bisogno: dormire è per i nabbi.
Scherzo, ho fatto anche dei lunghi pisolini, ma il resto del tempo era zona di morte.

Ok, sto esagerando, sono anche uscito a prendere il cibo e una boccata d’aria, ma la mia pelle pallida da studente non è abituata al sole intenso della montagna, quindi agognavo le tenebre.

Tornando alla nostalgia Continua a leggere

Nostalgia – Il Cuore delle Carte

 

yugioh pokemon magic

Questo è il primo episodio di una serie di post dedicati al dolce malessere che ultimamente affligge il mio animo: la nostalgia.

Inizialmente doveva essere un unico articolo, ma poi ho avuto la geniale intuizione (come spesso mi capita quando sono in bagno) di dividerlo in più parti per non renderlo troppo lungo e pesante. Nessun riferimento a eventi passati…

Cominciamo dunque a discutere dell’argomento al quale è dedicato il post di oggi: le carte collezionabili.

Cosa vi viene in mente? Yu-Gi-Oh? Magic? Pokémon?
Sono molti i titoli che rientrano in questa categoria e ognuno di noi ha nel suo cuore un posticino dedicato a loro.

Eppure esistono persone che non hanno un’idea chiara della faccenda (… seriamente?) e dunque procediamo con ordine.

Che cosa sono?

Un po’ come le figurine, sono oggetti acquistabili in edicola/fumetteria e che possono essere collezionati, ma si differenziano per il loro principale utilizzo: il giuoco.

Generalmente sono suddivise in categorie, ad esempio carte mostro, ad effetto, potenziamenti, energia e via così. Ogni gioco ha le sue suddivisioni ma in linea di massima l’obiettivo è lo stesso: azzerare i punti vita dell’avversario.

Fatta questa breve introduzione, immergiamoci nel mondo che più di tutti mi ha coinvolto e, sono sicuro, conoscete Continua a leggere