I Dieci Attori che Amo

Cattura

Ho inaugurato la nuova categoria Top Of The What? con la classifica delle Peggiori, ovvero le donne più odiosi di tutte le serie tv, ma era correlato al primo vero sondaggio di Operazione Nerd.

Questa volta si fa sul serio!

Sono un accanito cinefilo e, come tale, ho un altarino psicologico dove sono comodamente seduti su morbide poltrone i miei attori preferiti, intenti a scambiare due chiacchiere e pronti ad aiutarmi a scegliere un film quando ne ho bisogno (anche se di solito mi ignorano e parlano in inglese tra loro per escludermi).

Il locale è riservato solo ai migliori, a coloro che ritengo essere la vera linfa vitale del cinema, e dunque il loro posticino se lo sono guadagnati con molta fatica.

Siete curiosi di conoscerli? Bene, allora cominciamo!

Questa è la mia personale classifica dei 10 attori che amo di più.

Dovete sapere che alcuni di loro sono leggende e, come tali, meritano qualcosa in più degli altri: per questo motivo i primi tre posti contano tutti come 1° in classifica, non potendo scegliere chi di loro merita di più di stare lì.

Di chi sto parlando? Continua a leggere

Annunci

Grandi Eventi, Film e la Tanto Attesa Risposta

So che molti sono qui per la risposta all’indovinello dell’altro giorno (se non sapete di che sto parlando andate qui), ma cercate di trattenere la vostra curiosità e non scorrere subito fino in fondo… anche perchè la risposta potrebbe essere nascosta all’interno del post!
Scherzo, non ho voglia di ordire elaborati trucchetti. E poi la domanda merita una minima spiegazione, no?
Quindi andiamo con ordine.

Questa settimana accadono grandi cose, prima fra tutte il referendum sull’indipendenza della Scozia.

Lo so, a molti di voi non gliene può fregar di meno, ma a me sì perchè in quanto re del glorioso e piccolo stato di Lealitas (la mia micronazione) ci tengo a far sapere al popolo scozzese che io e tutti i miei sudditi siamo apertamente a favore della loro lotta per la libertà e offriamo il nostro completo appoggio morale e politico. Dopotutto anche noi stiamo combattendo per l’indipendenza…

Scotland_referendum_2014-20130918115753573

Avevo anche intenzione di mandare una lettera scritta di mio pugno al parlamento scozzese ma  Continua a leggere

Un mondo chiamato cinema

relativity-media-logo

Ci sono tanti motivi per amare i film: divertono, commuovo, impressionano, fanno riflettere, distraggono, ispirano, coinvolgono… sono un cocktail di antidepressivi ed adrenalina, assumibili senza ricetta medica.

Al contempo però possono avere lievi effetti collaterali come la malinconia, la paura, la tristezza e la delusione; nulla che non possa essere previsto. Ad esempio è difficile aspettarsi risa a palate da un horror (a meno che non sia di basso, bassissimo livello) e chi lo guarda conosce certamente le ovvie conseguenze notturne come la paura degli scricchiolii e la “sensazione” di essere osservati…

La ragione principale per cui guardo molti film è la loro capacità di trasportare in un’altra dimensione. Chiamatela fuga dalla realtà, se vi pare, ma io trovo affascinante il modo in cui semplicemente inserendo un dvd nel lettore e premendo il tasto dalla mitica freccia si possa vivere avventure mozzafiato in luoghi altrimenti inaccessibili. Ho sviluppato una dipendenza per questi viaggi mentali e sono diventato inevitabilmente un cinefilo. Non preoccupatevi per me, sto benissimo così e l’unico lato negativo è la grossa fetta del mio tempo libero dedicato allo schermo del televisore invece che ad altre nerdate.

I film hanno anche altri effetti su di me.

Sono per carattere nostalgico e amante della routine. Non mi dispiace riguardare decine di volte i miei film preferiti ma, anzi, lo faccio con estremo piacere. Alcune ambientazioni in particolare mi spingono a farlo anche solo per rivisitarle, perchè questo Continua a leggere